Messenger Rooms, arriva la risposta a Zoom e Houseparty

26 Aprile 2020 Off Di Mario Barba
Messenger Rooms, arriva la risposta a Zoom e Houseparty

Facebook sta lanciando una suite di nuovi prodotti per espandere le sue capacità in video chat.

L’azienda ha annunciato oggi Messenger Rooms, uno strumento per avviare ritrovi virtuali con un massimo di 50 persone e consentire agli amici di fare un salto da voi ogni volta che vogliono. Sta anche raddoppiando la capacità delle videochiamate su WhatsApp da quattro a otto persone, aggiungendo videochiamate a Facebook Dating e aggiungendo nuove funzionalità di live-streaming sia a Facebook che a Instagram.

Il CEO Mark Zuckerberg ha annunciato oggi le funzionalità in un live stream. In un’intervista con The Verge, Zuckerberg ha detto che le nuove funzionalità video sono state costruite in linea con il cambiamento dell’azienda verso la creazione di strumenti di messaggistica più privati.

La presenza video non è un’area nuova per noi“, ha detto. “Ma è un’area in cui vogliamo andare più a fondo, e si adatta al tema generale, ovvero che stiamo spostando più risorse all’interno dell’azienda per concentrarci sulla comunicazione privata e sulle piattaforme sociali private, piuttosto che su quelle tradizionali più ampie”. “Quindi questo è un buon mix: stiamo costruendo strumenti all’interno di Facebook e Instagram che stanno aiutando le persone a trovare gruppi più piccoli di persone con cui andare ad avere connessioni più intime e con cui poter avere sessioni private”.

Le mosse arrivano quando la pandemia globale ha costretto centinaia di milioni di persone a rimanere in casa e ad affidarsi agli strumenti digitali per quasi tutto ,il loro lavoro, la scuola e il gioco. Più di 700 milioni di persone telefonano ogni giorno su Facebook Messenger e WhatsApp.

Ma anche i concorrenti stanno aumentando. Zoom, che ha iniziato la sua vita come semplice strumento per le videoconferenze aziendali, è passato da 10 milioni di utenti a dicembre a più di 300 milioni oggi. Houseparty, un’applicazione per ritrovi virtuali con amici che Facebook aveva precedentemente clonato prima di abbandonare il progetto l’anno scorso, ora aleggia di routine in cima alle classifiche di download degli app store. Nell’ultimo mese ha guadagnato 50 milioni di utenti.

La rapida crescita dei prodotti social alternativi è sempre stata motivo di preoccupazione per il famoso e paranoico Facebook, che dedica notevoli risorse al monitoraggio dei prodotti social emergenti per poi acquisire le aziende che li sostengono o copiare le loro caratteristiche. Mentre siamo ancora nei primi mesi della pandemia COVID-19, è già chiaro che il comportamento dei consumatori sta cambiando per farvi fronte – e che la linea di prodotti esistenti di Facebook non ha soddisfatto la domanda.

Di tutto ciò che è stato annunciato oggi, Messenger Rooms promette di essere il più significativo. La funzione, che secondo Facebook sarà disponibile nei prodotti dell’azienda a livello globale nelle prossime settimane, permetterà a 50 persone di partecipare a una chiamata. Il creatore della stanza può decidere se è aperta a tutti o se chiuderla a chiave per impedire agli ospiti non invitati di partecipare. Sarà possibile avviare una stanza da Messenger e Facebook per iniziare. Più tardi, le camere arriveranno su Instagram Direct, WhatsApp e Portal. Gli ospiti possono entrare in una stanza indipendentemente dal fatto che abbiano un account Facebook.

Mentre siete in una stanza, potrete giocare con i filtri di realtà aumentata di Facebook o scambiare il vostro background della vita reale con uno virtuale. Alcuni sfondi offrono viste a 360 gradi di locali esotici, ha detto l’azienda. E una nuova lista di filtri AR aiuterà a illuminare le stanze buie o a ritoccare l’aspetto degli utenti.

Le chiamate in camera non sono criptate, ma Facebook dice di non visualizzare o ascoltare le chiamate. Il creatore di una stanza può rimuovere i partecipanti in qualsiasi momento, e le stanze in cui si verificano comportamenti illeciti possono essere segnalate a Facebook. (Le videochiamate WhatsApp sono crittografate end-to-end, offrendo un ulteriore livello di protezione agli utenti).

Instagram inizierà a consentire agli utenti di pubblicare la diretta su IGTV e le storie di Instagram dopo aver terminato uno stream, e le trasmissioni di Instagram Live saranno disponibili anche su desktop per la prima volta.

Gli utenti con la visualizzazione Portal di Facebook avranno anche la possibilità di andare in diretta su pagine e gruppi, ha detto la società. Gli utenti di Portal possono già andare in diretta dai loro profili.

Ma il live-streaming ha anche un lato oscuro, e Facebook ha dovuto affrontare le critiche dopo l’introduzione del live-streaming quando è stato utilizzato per trasmettere atti di violenza. L’azienda ha rimosso 1,5 milioni e mezzo di copie dell’attacco terroristico di Christchurch nei giorni successivi al video, che è stato trasmesso in diretta su Facebook.

Le stanze saranno disponibili in Messenger oggi in quasi tutti i paesi in cui Facebook è disponibile, ha detto l’azienda. Oggi sarà disponibile all’interno dell’applicazione Facebook in una manciata di paesi non specificati e sarà disponibile in tutto il mondo nelle prossime settimane.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui