Tom raccoglie milioni per l’ospedale: 135.000 cartoline per i suoi 100 anni

29 Aprile 2020 Off Di Flavia Nicolosi
Tom raccoglie milioni per l’ospedale: 135.000 cartoline per i suoi 100 anni

Il capitano Tom Moore è una leggenda vivente dopo aver raccolto £ 29 milioni per il National Health Service (NHS) del Regno Unito.

In vista del centesimo compleanno del veterano della Seconda Guerra Mondiale, che sarà domani 30 aprile, il Capitano Moore ha ricevuto 135.000 biglietti d’auguri da parte del pubblico.

La raccolta fondi di Moore è diventata virale, molto al di là delle sue stesse aspettative.

Inizialmente Moore mirava a raccogliere £ 1.000 per NHS Charities Together, la raccolta di organizzazioni benefiche a supporto del personale e dei volontari che si prendevano cura dei pazienti con COVID-19, ma alla fine ha raccolto quasi £ 30 milioni.

Il quasi ormai centenario, ha ricevuto un messaggio di ringraziamento dal duca e dalla duchessa di Cambridge e un ringraziamento pubblico dal primo ministro britannico Boris Johnson.

Il Capitano Moore ha ricevuto così tante cartoline da riempire la sala delle assemblee di una scuola locale, la Bedford School, frequentata dal nipote di 16 anni Benjie.

Benjie ha chiesto aiuto alla sua scuola dopo aver sentito che l’ufficio postale era inondato di biglietti in onore del centenario di suo nonno.

“Il volume di cartoline che sono state inviate al nonno è semplicemente sorprendente”, ha detto Benjie a Sky News. “Molti dei biglietti sono veramente sentiti; migliaia di bambini hanno dedicato il loro tempo e il loro talento artistico per scrivere un messaggio personale.”

 

“Significa molto per il nonno e per noi come famiglia. Siamo estremamente orgogliosi di come la nazione abbia preso il nonno nel suo cuore. Le parole non possono esprimere quanto lo idolatrino”, ha aggiunto Benjie.

Secondo un tweet pubblicato dalla Bedford School, sono state necessarie 1.750 ore per assemblare le cartoline e 150 volontari.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui