Il rapper portoghese Mota Jr trovato senza vita a due mesi dal sequestro: torturato e ucciso per lo sfarzo

22 Maggio 2020 Off Di NonSolo.Tv
Il rapper portoghese Mota Jr trovato senza vita a due mesi dal sequestro: torturato e ucciso per lo sfarzo

Sarebbe stato meglio avere una attitudine low profile.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Iscriviti al nostro canale Telegram!

E seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui


Ma sarebbe stato poco da rapper.

E’ la morale della tremenda vicenda di David Mota (in arte Mota Jr), rapper portoghese – sequestrato, torturato e ucciso da banditi che volevano appropriarsi delle sue ricchezze.

Nei video – come potete vedere di seguito – e sui social media faceva bella mostra di collane d’oro, di mazzette di denaro et similia (nulla di dissimile dai rapper di tutto il mond) ma questa attitudine gli è costata cara.

Sequestrato il 15 marzo scorso nella propria abitazione in un comune del distretto di Lisbona, il suo corpo è stato trovato senza vita in un bosco ad una 50ina di chilometri.

Il suo corpo era in avanzato stato di decomposizione ed è stato possibile identificarlo solo grazie ai vestiti.

Secondo le forze dell’ordine, Mota Jr è stato torturato prima di essere ucciso.