Domenica 24 maggio 2020, il vangelo del giorno e le parole del Papa nel giorno in cui si celebra l’Ascensione di Gesù

24 Maggio 2020 Off Di NonSolo.Tv
Domenica 24 maggio 2020, il vangelo del giorno e le parole del Papa nel giorno in cui si celebra l’Ascensione di Gesù

24 maggio 2020. Nel giorno in cui si celebra l’Ascensione di Gesù Papa Francesco ha presieduto la Messa presso la Biblioteca del Palazzo Apostolico (quest’oggi è frattanto il primo giorno in cui il Pontefice si è affacciato dalla finestra per salutare i fedeli arrivati in Piazza San Pietro nel rispetto delle misure anti-coronavirus)

Ma cos’è esattamente l’ascensione? Riportiamo per l’occasione le parole del catechismo della Chiesa Cattolica:  “Dopo quaranta giorni da quando si era mostrato agli Apostoli sotto i tratti di un’umanità ordinaria, che velavano la sua gloria di Risorto, Cristo sale al cielo e siede alla destra del Padre. Egli è il Signore, che regna ormai con la sua umanità nella gloria eterna di Figlio di Dio e intercede incessantemente in nostro favore presso il Padre. Ci manda il suo Spirito e ci dà la speranza di raggiungerlo un giorno, avendoci preparato un posto”.

Papa Francesco ha inoltre tributato un pensiero ai fedeli cinesi, nel giorno in cui celebrano la festa della Beata Vergine Maria, Patrona della Cina – venerata nel santuario di She Shan a Shanghai: “Affidiamo alla guida e alla protezione della nostra Madre Celeste i Pastori e i fedeli della Chiesa cattolica in quel grande Paese, perché siano forti nella fede e saldi nell’unione fraterna, gioiosi testimoni e promotori di carità fraterna e buoni cittadini. Carissimi fratelli e sorelle cattolici in Cina, desidero assicurarvi che la Chiesa universale, di cui siete parte integrante, condivide le vostre speranze e vi sostiene nelle prove della vita. Essa vi accompagna con la preghiera per una nuova effusione dello Spirito Santo, affinché in voi possano risplendere la luce e la bellezza del Vangelo, potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede”.

Vangelo domenica 24 maggio 2020

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 28,16-20

In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato. Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono. Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».

Domenica 24 maggio 2020, un passaggio dell’omelia di Papa Francesco


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui