Pierdavide Carone torna con ‘Forza e coraggio’, dopo la lotta col cancro

29 Maggio 2020 Off Di Flavia Nicolosi
Pierdavide Carone torna con ‘Forza e coraggio’, dopo la  lotta col cancro

Pierdavide Carone torna alla musica con il suo nuovo singolo ‘Forza e coraggio’ e racconta una parte della sua vita privata fino ad oggi nascosta: “Ho avuto il tumore”.

Dopo aver partecipato al talent di Amici di Maria De Filippi, il cantautore si è contraddistinto da sempre per originalità e innovazione e, proprio in queste ore, ha pubblicato un nuovo singolo.

Il cancro per Pierdavide Carone è arrivato nel momento in cui, dopo anni di difficoltà sul piano lavorativo, la sua carriera stava di nuovo spiccando il volo grazie al successo di Caramelle, il brano presentato insieme ai Dear Jack per Sanremo 2019 ma che fu scartato dal direttore artistico Claudio Baglioni con tanto di polemiche sui social: “L’anno scorso, mentre ero in piena corsa con i Dear Jack e finalmente stavo ottenendo le soddisfazioni che mi mancavano da un po’ a livello lavorativo, si è messa di mezzo la salute”, racconta Carone all’Agi.

Adesso, con il nuovo singolo dal titolo evocativo ‘Forza e coraggio’, realizzato con le immagini degli operatori sanitari dell’Humanitas al lavoro nei reparti Covid, Pierdavide mette in musica la lotta alla malattia come rinascita del corpo e della mente.

I proventi ricavati dell’acquisto del brano saranno devoluti alla Fondazione Humanitas e all’ospedale ad essa collegato per la ricerca, la diagnosi e la cura contro il Covid-19, realtà a cui il cantautore è particolarmente grato per via dell’aiuto ricevuto durante la sua malattia.

“Humanitas e i suoi medici mi hanno curato. Ho cercato, con la mia canzone, di restituire qualcosa che non sarà mai tanto quanto loro hanno dato a me”, ha dichiarato il giovane cantautore.

Ha poi così continuato durante la sua intervista rilasciata all’Agi: “Abbiamo visto, durante questo periodo di emergenza sanitaria, quanto la musica sia importante e vada tutelata. Questo non deve essere dimenticato. Ma purtroppo in Italia, in questo momento, così non è. Mi sono dovuto sottoporre a diversi interventi, il primo chirurgico per la rimozione, il secondo per controllare una serie di altri valori e poi ho fatto la chemio; ma quando avevo l’ok dei medici e mi sentivo meglio andavo immediatamente in tour, perché era la cosa che più mi rimetteva in contatto con la parte sana di me, ed è stata fondamentale, mi ha aiutato a non impazzire. Rischi di andare fuori giri, non bisogna mai perdere quello che Battiato chiama ‘centro di gravità permanente’ e la musica è stata il mio


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui