Johnny Depp a processo contro il Sun. L’attore ammette: “Ho fatto provare la cannabis a mia figlia”

7 Luglio 2020 Off Di roberto
Johnny Depp a processo contro il Sun. L’attore ammette: “Ho fatto provare la cannabis a mia figlia”

Johnny Depp e la sua ex moglie, Amber Heard, sono comparsi oggi alla Royal Courts of Justice di Londra per la prima udienza del processo di diffamazione.

In un’interrogazione profondamente personale, al celebre attore 57enne è stato chiesto del suo passato, in particolare in merito al consumo di droga e alle violenze.

Depp ha ammesso di essere stato introdotto alla droga all’età di 14 anni e di aver permesso alla sua figlia di 13 anni Lily-Rose Depp di provare la cannabis.

L’attore ha anche affermato di aver preso droghe per la prima volta a soli 11 anni e ha affermato di aver dato “cocaina o Xanax” all’attore britannico Paul Bettany.

L’attore di “Pirati dei Caraibi” ha citato in giudizio l’editore del The Sun News Group Newspapers (NGN) per un articolo che lo accusava di aver più volte picchiato sua moglie.

Un avvocato che rappresenta la NGN ha chiesto a Depp se in caso di rabbia si sia mai lasciato andare a reazioni violente. 

Negli anni ’90 si sarebbero verificati due episodi che vedrebbero protagonista il celebre attore: un’aggressione ad una guardia di sicurezza in un hotel a Vancouver, in Canada, e un altro in cui si ritiene che Depp abbia “distrutto” una stanza d’albergo a New York.

Il processo in corso è considerato dagli esperti legali come una possibilità per l’attore di “salvare” la sua carriera e di eliminare per sempre le pesanti accuse che l’hanno “macchiata”.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui