Che significa frugale? Perché si parla di paesi frugali?

19 Luglio 2020 Off Di NonSolo.Tv
Che significa frugale? Perché si parla di paesi frugali?

Non parliamo quasi mai di politica su NonSolo.TV

E’ una scelta editoriale ben precisa.

Non parleremo nemmeno questa volta di politica in termini stretti, né daremo valutazioni in merito a quanto scriveremo.

Riportiamo solo i fatti:

l’Italia in questo momento si trova – nella persona del Premier Giuseppe Conte – a trattare con i partner europei per l’istituzione di un Recovery Fund (un fondo che servirebbe a immettere denaro nell’economia italiana, colpita dalla pandemia).

Chi si oppone all’istituzione di questo Recovery Fund viene giornalisticamente definito “frugale”: si parla, insomma, di paesi frugali.

I paesi frugali sono Austria, Danimarca, Olanda e Svezia.

Dato che le parole sono importanti:

Cosa significa frugale?

Ci rifacciamo alla definizione che ci offre Google.

Parco, sobrio, spec. nel mangiare e nel bere.

Non necessariamente un aggettivo negativo.

Ed è chiaro che gli italiani tendono ad essere in assoluto ben poco frugali – nel mangiare, nel bere e nella vita.

Per questo il termine può assumere per noi un significato negativo.

Ma non lo è necessariamente.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui