“Effetto Chiara Ferragni” agli Uffizi: boom di giovani visitatori

21 Luglio 2020 Off Di KatiaDiLuna
“Effetto Chiara Ferragni” agli Uffizi: boom di giovani visitatori

Dopo i post di Chiara Ferragni nella Galleria fiorentina, si è registrato un aumento del 27% di visitatori under 25 nel fine settimana

Nei giorni scorsi Chiara Ferragni si era concessa una visita notturna agli Uffizi di Firenze, esplorando i suoi capolavori artistici. Accompagnata dal direttore Eike Schmidt, ha gradito le opere di Botticelli, tra cui la Venere, la Primavera e L’adorazione dei Magi. La nota influencer inoltre ha realizzato uno servizio fotografico all’interno del museo per Vogue Hong Kong, scatenando commenti indignati del web sul fatto che è stata definita come “la divinità contemporanea nell’era dei social“. Tali polemiche però hanno beneficiato la Galleria, portando un boom d’ingressi nel fine settimana. Secondo il direttore Schmidt, infatti, sono stati registrati 9000 visitatori, con una crescita del 27% di visitatori under 25 rispetto allo scorso weekend.

Secondo il direttore Schmidt, infatti, sono stati registrati 9000 visitatori, con una crescita del 27% di visitatori under 25 rispetto allo scorso weekend. Tale fenomeno è stato chiamato “Effetto Ferragni”, in particolare, se dati alla mano, si rilevano le presenze tra i giovani. “In questo fine settimana, abbiamo letto e sentito un sacco di tuttologi che ci hanno insegnato tutto e di più. Alla luce di questi numeri posso solo dire che mi dispiace per loro”, ha dichiarato Schmidt, provando a far tacere le polemiche social.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui