Annabelle non abita più qui? Il Museo Warren smentisce

15 Agosto 2020 Off Di Cristina Pezzica
Annabelle non abita più qui? Il Museo Warren smentisce

Annabelle, la bambola stregata, non sarebbe scomparsa dal Warren’s Occult Museum come si vociferava.

Annabelle è probabilmente la bambola stregata più famosa del mondo. Al punto che perfino la Warner Bros le ha dedicato una trilogia spin-off, ispirata al celebre “The Conjuring”.

Ricettacolo di potenti forze demoniache, la bambola ha alle spalle una lunga storia travagliata. E l’ultimo “mistero” di Annabelle proprio di recente aveva sconvolto il Web. Suscitando però, contemporaneamente, anche molti meme e reazioni divertite da parte degli “scettici”.

Annabelle non abita più qui… anzi, no.

Annabelle era infatti custodita presso il Warren’s Occult Museum. La casa dei coniugi Warren, i più celebri indagatori del mondo dell’occulto, è stata convertita in un museo del paranormale.

Vi sono custoditi i cimeli più terrificanti che i Warren hanno raccolto nel corso di oltre cinquant’anni di carriera.

Fra collane maledette, quadri che rubano l’anima e armature circondate da crocefissi per tenere a bada le forze del male, spicca lei. Annabelle è una bambola di pezza dai capelli stopposi e i grandi occhi spiritati, molto diversa dalla sua controparte cinematografica.

Di recente, qualcuno avrebbe modificato la pagina Wikipedia del Warren’s Occult Museum riportando una misteriosa sparizione della bambola. Annabelle, insomma, sarebbe “a piede libero”.

In realtà però le cose non stanno esattamente così. Il Warren’s Occult Museum infatti è attualmente chiuso. La causa? Troppi ingressi non autorizzati e tentativi di forzare le misure di sicurezza. I cimeli stregati dei coniugi Warren sono così andati a Tony Spera, genero di Ed e Lorraine.

La storia della bambola maledetta

La storia di Annabelle comincia nei tardi anni ’60. La bambola appartiene a una studentessa di medicina che comincia a notare strani comportamenti inquietanti. Interpella così una medium per capire se veramente la bambola abbia qualcosa di sovrannaturale. E la risposta non si fa attendere.

La bambola sarebbe infatti posseduta dallo spirito della sua prima proprietaria, di nome Annabelle.

Le manifestazioni inspiegabili continuano e non accennano a fermarsi. Così la studentessa si rivolge ai Warren.

Secondo le testimonianze di Ed e Lorraine, la bambola sarebbe stata effettivamente posseduta da entità malefiche. Al punto che quando i Warren decidono di prenderla in custodia, Annabelle cerca di sabotare il viaggio di rientro. I freni della macchina non funzionano e i coniugi Warren rischiano un tragico incidente.

Questo episodio è peraltro riportato, in forma romanzata, anche nella serie di film che la Warner Bros ha tratto dall’inquietante vicenda di Annabelle.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui