Le Kardashian prima e dopo la fama: i tabloid ne scrivono e parlano di chirurgia plastica

13 Settembre 2020 Off Di Cristina Pezzica
Le Kardashian prima e dopo la fama: i tabloid ne scrivono e parlano di chirurgia plastica

Com’erano le Kardashian prima e dopo di diventare famose? I tabloid tirano in ballo la chirurgia plastica delle tre sorelle più “paparazzate” del Web.

Le Kardashian sono diventate delle autentiche icone della cultura pop. Di loro si sa praticamente tutto; dai gossip sulla vita sentimentale agli scatti “inediti” direttamente dai loro profili Social.

Quando hanno esordito sulla scena internazionale, però, le sorelle Kardashian avevano un aspetto molto diverso da quello di oggi. Al punto che i tabloid londinesi non hanno dubbi; dietro alla “metamorfosi” delle cinque sorelle ci sarebbe la mano di un chirurgo. E forse più di uno…

E’ il Daily Star a dedicare un lungo articolo all’argomento. Le Kardashian indubbiamente condividono molti tratti salienti. Ma quanti di questi si devono effettivamente alla genetica e quanti invece a “ritocchini” estetici?

Le Kardashian e la chirurgia plastica secondo i tabloid

In alcuni casi ovviamente le Kardashian stesse hanno confermato di fare ricorso alla chirurgia estetica per migliorare il loro aspetto. E’ il caso ad esempio di Kylie Jenner, la minore delle cinque sorelle.

Kylie Jenner da ragazzina avrebbe usufruito di un filler soprattutto per gonfiare le labbra, che le provocavano molta insicurezza.

Nel format ‘Vita di Kylie’ la ragazza racconta fra l’altro come il suo “dilemma” sia nato dopo un primo bacio. “Il ragazzo con cui stavo flirtando mi disse che non pensava sarebbe stato un bacio fantastico, perché le mie labbra erano troppo piccole. Io ero insicura, ero solo una ragazzina e quella critica mi ferì moltissimo.”

Altra “rea confessa” è Khloe che dichiara senza ripensamenti di aver fatto uso di chirurgia estetica in passato – e non solo. “A me piace, e non mi importa se le persone la usano. Perché non dovrebbero? Nella vita indossiamo sempre delle maschere. Quando ci tingiamo i capelli, cambiamo il nostro aspetto. E non c’è nulla di male.”

Khloe però non farebbe ricorso ai filler, dopo alcune esperienze decisamente poco soddisfacenti. “Mi avevano rovinato la faccia e ho dovuto farli rimuovere. Adesso avrei paura di rifarlo”, ha confessato la giovane ereditiera.

Kourtney invece sarebbe ricorsa alla plastica solamente per quanto riguarda il seno. Una scelta che successivamente ha rimpianto; Se tornassi indietro non lo rifarei più. Il mio seno era molto più carino prima dell’intervento.

Fra le Kardashian spicca poi Kim, che afferma di aver fatto ricorso solamente al botox. “Ma è diverso”, ha puntualizzato in un’intervista. “Il botox non è vera chirurgia plastica.”

E chi invece al bisturi dice no…

L’unica fra le Kardashian ad essere fermamente contraria alla chirurgia plastica sarebbe Kendall Jenner. Almeno stando a quanto afferma lei stessa.

“Non ho mai ricorso alla chirurgia plastica per il viso”, ha dichiarato infatti Kendall Jenner. “Non ha senso; sono una modella, perché diavolo dovrei volermi ricostruire la faccia?”

E racconta di quando, nel 2017, i fan pensarono che la chiusura del suo account su Instagram fosse dovuta proprio a un intervento di chirurgia estetica molto esteso.

“In realtà pensavano a quando Kylie mi truccò per un livestream. Avevamo poco tempo, quindi le permisi di farlo. Io infatti non mi trucco mai abitualmente, mi dò solo un po’ di rossetto. Ma Ky mi truccò da favola; adoravo l’aspetto del mio viso!”

Anche i fan si sono accorti della differenza e, secondo Kendall, hanno pensato subito alla chirurgia estetica. “Naturalmente hanno frainteso. Dicevano: ‘Guarda com’è diversa, guardale il naso, guarda gli zigomi!‘. Ma era tutto makeup. Non mi sono mai sentita così carina!”

Sarà, ma confrontando le foto degli inizi delle Kardashian con gli scatti più recenti, i tabloid non hanno dubbi. Il ritocco c’è… e si vede.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui