Mer. Ott 27th, 2021
Microsoft Flight Simulator

Microsoft ha dato il via alla sua conferenza virtuale Ignite con uno sguardo a come Microsoft Flight Simulator è cambiato dalla sua introduzione nel 1982. I quasi 40 anni di storia dimostrano quanto sia cambiato il gioco per PC, al punto che Microsoft Flight Simulator è ora in grado di mappare accuratamente (il più delle volte) il mondo reale in un mondo virtuale.

Il video di Microsoft inizia con Microsoft Flight Simulator 1.0, che è stato originariamente rilasciato nel 1982 per PC compatibili con IBM. Permetteva ai giocatori di volare con un Cessna 182 attraverso New York, Seattle, Los Angeles e Chicago. L’inizio del video dimostra anche quanto le schede audio per PC siano cambiate nel corso degli anni.

Microsoft ha poi rilasciato Flight Simulator 2.0 due anni dopo, nel 1984, migliorando la grafica generale e aggiungendo il supporto per il joystick. La versione 3.0 è poi arrivata nel 1988, con aerei aggiuntivi e display personalizzabili. Flight Simulator 4.0 ha aggiunto un sacco di altre caratteristiche, tra cui il meteo casuale e gli scenari dinamici per migliorare l’esperienza di gioco. E’ stata anche la prima versione per Mac, con una serie di mod e add-on personalizzati sviluppati per esso.

Flight Simulator 5.0 è poi arrivato nel 1993, aprendo la strada a un maggiore realismo della serie grazie al nuovo supporto delle texture. La versione 5.1 ha continuato la tendenza a un maggiore realismo, prima che Flight Simulator per Windows 95 debuttasse nel 1996 con frame rate più elevati e più aerei tra cui scegliere. Diverse versioni dopo, Flight Simulator 2000 è apparso nel 1999. Si trattava di una release importante per Microsoft, in un’epoca in cui i giochi 3D spingevano sempre più oltre i limiti delle console di gioco.

Nel video di Microsoft, si possono vedere i salti nelle modifiche grafiche quando si arriva alla release di Microsoft Flight Simulator 2002 nel 2001. La funzionalità del cockpit virtuale 3D era particolarmente impressionante all’epoca, permettendo di fingere di essere un vero pilota con una vista dall’interno del cockpit.

Confrontando le versioni nel corso degli anni, è incredibile vedere quanto sia cambiato questo particolare gioco e i videogiochi in generale.

Chissà tra quarant’anni cosa scriveremo…


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui