“Il mio amico Arnold”, un successo travolgente negli anni ’80. Ma che fine hanno fatto gli attori della sit-com?

14 Ottobre 2020 Off Di roberto
“Il mio amico Arnold”, un successo travolgente negli anni ’80. Ma che fine hanno fatto gli attori della sit-com?

“Il mio amico Arnold” fu certamente una delle serie di maggior successo degli anni ’80, tanto da far diventare popolarissimi i suoi protagonisti anche qui in Italia.

Tuttavia, ai tanti fan della fortunatissima serie non piacerà sapere che “Il mio amico Arnold” viene considerato uno show “maledetto”. Il piccolo protagonista, Gary Coleman, morirà nel 2010, a soli 42 anni, a causa di complicazioni insorte in seguito all’insufficienza renale che lo ha colpito fin dalla tenera età e che gli causò disturbi nella crescita.

Stesso destino per Dana Plato, che nella sit-com interpretava il ruolo di Kimberly, figlia biologica dell’uomo d’affari Philip Drummond che prese in adozione i due fratellini Arnold e Willis Jackson per esaudire l’ultimo desiderio della loro mamma, governante di Drummond, prima di morire.

Dana Plato, diventata mamma a soli 16 anni, finirà presto nel tunnel della droga e perderà la vita nel 1999, in seguito ad un overdose. Aveva 34 anni.

Anche Conraid Bain, il Philip Drummond della serie, è deceduto di recente. L’attore americano se n’è andato nel 2013, poco prima di compiere 90 anni.

Dopo la morte di Charlotte Rae, che nella serie TV interpretava la nuova governante Edna Garrett, l’unico rimasto in vita è Todd Bridges, alias Willis Jackson, fratello di Arnold. Purtroppo la sua carriera nel cinema e nella televisione terminerà presto, anche a causa della sua dipendenza dalle droghe, che lo porterà ad avere grossi problemi con la giustizia.

VUOI SAPERE CHE FINE HANNO FATTO TANTISSIMI ALTRI PERSONAGGI FAMOSI? VISITA CHEFINEHAFATTO.COM


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui