Coronavirus, per il comico Ricky Gervais arriverà una pandemia peggiore: “Metterà fine all’umanità”

16 Ottobre 2020 Off Di roberto
Coronavirus, per il comico Ricky Gervais arriverà una pandemia peggiore: “Metterà fine all’umanità”

Ricky Gervais teme che sia in arrivo un’altra pandemia peggiore del coronavirus che spazzerà via l’umanità.

Sempre a detta del comico, questa nuova pandemia sarà scatenata da un essere umano che mangerà uno strano animale, un pò come la pandemia di Covid-19 trasmessa molto probabilmente dai pipistrelli.

Ricky, 59 anni, ha detto in una chat dal vivo su Internet: “Spero solo che la pandemia di Covid-19 si sistemerà. Non credo che ciò metterà fine all’umanità, ma la prossima volta il rischio è alto”.

Il produttore della serie After Life ha anche condiviso le sue paure in merito alla guerra civile e al riscaldamento globale, due grandi minacce per l’umanità.

Gervais ha inoltre aggiunto che se la pandemia lo costringesse ad abbandonare il suo attuale lavoro, vorrebbe diventare “un boscaiolo”.

Ricky – che si è autoisolato con la compagna di lunga data Jane Fallon, 59 anni, nella loro villa londinese da 11 milioni di sterline – ha detto: “Mi piacerebbe essere un medico, un architetto o uno scienziato, ma tutto quello che so fare è il comico”.

“Tuttavia mi piacerebbe essere un boscaiolo – ha aggiunto Ricky Gervais – Vivrei in una capanna fatta di tronchi nel bosco, passerei il tempo ad abbattere alberi e a chiacchierare con folletti magici”.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui