Era mio padre, trama e curiosità dell’ultimo film con Paul Newman nel cast

16 Ottobre 2020 Off Di Annarita Faggioni
Era mio padre, trama e curiosità dell’ultimo film con Paul Newman nel cast

Era mio padre è il film che andrà in onda stasera, alle ore 21.20 su Rai Tre.

Il titolo originale del film è Road To Perdition, ovvero La strada verso la perdizione. Ecco quali sono tutte le curiosità su questa pellicola.

Era mio padre: trama, trailer, cast e curiosità

Era mio padre è una pellicola del 2002, della durata di 117 minuti. Il film si ricorda per la partecipazione di Tom Hanks e di Paul Newman, oltre al fatto che il regista è lo stesso di American Beauty, Sam Mendes.

Il film è ambientato nel 1931, in Illinois. Michael Sullivan lavora per la malavita, ma lo nasconde alla famiglia. L’uomo ha l’incarico di proteggere il figlio del mafioso locale per un incontro che dovrebbe fare con un altro criminale per spartirsi del denaro.

Michael non sa che anche suo figlio lo segue e si rende conto che il padre non esita a uccidere questo criminale quando minaccia il figlio del boss. Così, quando ci sono ritorsioni, il boss non riesce più a proteggere Mike e la sua famiglia. Mike decide così di andarsene a Chicago, dove chiede la protezione di un altro boss.

Purtroppo, nemmeno questo secondo boss riesce a proteggerlo e Mike dovrà difendersi da solo.

Il cast è composto da:

  • Tom Hanks: Michael “Mike” Sullivan.
  • Paul Newman: John Rooney.
  • Jude Law: Maguire.
  • Jennifer Jason Leigh: Annie Sullivan.
  • Stanley Tucci: Frank Nitti.
  • Daniel Craig: Connor Rooney.
  • Tyler Hoechlin: Michael Sullivan Jr.
  • Liam Aiken: Peter Sullivan.
  • Dylan Baker: Alexander Rance.
  • Ciarán Hinds: Finn Mac Govern.

Alcune curiosità sul film: fu l’ultima apparizione al cinema per Paul Newman. La pellicola è basata sul fumetto di Max Allan Collins.

Il film doveva svolgersi in Irlanda, ma il regista pensò che negli Stati Uniti avrebbe avuto maggior fortuna. Il direttore alla fotografia Conrad Hall vinse l’Oscar alla miglior fotografia, ma morì prima di ricevere il premio.

L’uomo ottenne postumi anche altri premi per lo stesso motivo: Rana d’oro, British Society of Cinematographers, Boston Society of Film Critics Award, Satellite Award, San Diego Film Critics Society Awards, Los Angeles Film Critics Association Award e molti altri.

Leggi anche: La mossa del diavolo: trama e curiosità del film horror con Kim Basinger


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui