Tonya: la trama e la storia vera dietro al film biografico

22 Ottobre 2020 Off Di Luca Luppino
Tonya: la trama e la storia vera dietro al film biografico

Stasera alle 21.20, Tonya verrà trasmesso su Rai 3.

Prodotto nel 2017, Tonya racconta la controversa carriera della pattinatrice su ghiaccio Tonya Harding (Margot Robbie).

Trama del film

Tonya racconta la triste storia di una donna allevata, fin dall’infanzia, a diventare una pattinatrice professionista. La madre LaVona addestra Tonya tramite abusi verbali e fisici e non le dimostra né affetto né riconoscimento, ignorando il suo innegabile talento.

Non appena cresciuta Tonya sposa Jeff, credendo di scappare agli abusi di sua madre. Tuttavia il matrimonio con Jeff si rivela un errore quando lui inizia a picchiarla.

Tra le difficoltà della sua vita professionale e privata, il talento di Tonya la porta alla ribalta, qualificandola per le olimpiadi del ’92.

Questo è solo l’inizio di un tortuoso percorso che includerà, a sua insaputa, complotti da parte di Jeff per portarla a vincere, al costo di mandare minacce ad altre concorrenti e persino tentate aggressioni.

Tonya, trascinata sempre più dalle personalità tossiche che la circondano, dovrà trovare la forza di inseguire i propri sogni.

Lo scandalo Kerrigan

Il film si basa sulla storia vera di Tonya Harding ed è incentrato su uno dei maggiori scandali della storia sportiva statunitense.

A gennaio del 1994, la pattinatrice Nancy Kerrigan, rivale della Harding, fu aggredita e costretta a ritirarsi temporaneamente. Libera dalla competizione la Harding vinse il titolo nazionale.

Le indagini portarono alla cattura dell’aggressore, un uomo di nome Shane Stant. Qui ebbe inizio lo scandalo: Stant confessò che Jeff Gyllooly, l’ex marito della Harding, l’aveva pagato 6000 dollari per spaccare il ginocchio della signorina Kerrigan con un manganello, assieme al suo amico Shawn Eckardt.

Tonya Harding negò di avere a che fare con l’ideazione dell’agguato ma ammise di aver sentito Gyllooly ed Eckardt discuterne.

Nonostante lo scandalo la Harding riuscì a partecipare alle olimpiadi invernali del ’94, qualificandosi al 8º posto in coda al resto della competizione. La signorina Kerrigan, ritornata in pista, arrivò 2ª.

Conseguenze

  • Per evitare il processo, Tonya Harding pagò una multa di 160.000 dollari. La federazione statunitense decise di revocarle il titolo nazionale appena vinto e bandirla a vita dallo sport. Nel 2002 Tonya ha iniziato una carriera nel pugilato.
  • Gyllooly venne condannato, come il principale ideatore dell’aggressione, a ventiquattro mesi di reclusione. Nel 1996 cambiò il suo nome in Jeff Stone.
  • Shawn Eckardt, dipinto al processo come un mitomane, venne condannato a diciotto mesi di reclusione. In seguito cambiò anch’egli il suo nome diventando Brian Sean Griffith.

Cast e scheda tecnica

  • Titolo Originale: I, Tonya
  • Genere: Drammatico, Biografico
  • Durata: 2h
  • Anno: 2017
  • Paese: USA
  • Regia: Craig Gillespie
  • Cast: Margot Robbie, Sebastian Stan, Allison Janney, Julianne Nicholson

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui