Anticipazioni Un posto al sole, dal 26 al 30 ottobre 2020: Niko vuole lasciare lo studio Navarra

26 Ottobre 2020 Off Di Maria Rita Gagliardini
Anticipazioni Un posto al sole, dal 26 al 30 ottobre 2020: Niko vuole lasciare lo studio Navarra

Le anticipazioni di “Un posto al sole” dal 26 al 30 ottobre 2020.

Nella puntata di lunedì 26 ottobre 2020, Angela regala a Clara i vecchi vestitini di Jimmy per il bambino in arrivo ma Alberto reagisce male. L’incubo di Giulia relativo alla truffa sentimentale che l’ha visto protagonista sembra essere giunto al termine, ma la donna sembra non essere serena. Bice continua ad attuare il piano di conquista di Michele, ma deve vedersele con Silvia.

Nella puntata di martedì 27 ottobre 2020, Niko continua a frequentare Leonardo che sembra non avere una buona influenza su di lui. Angela vuole aiutare Clara, temendo che Alberto possa farla soffrire. Giulia riceve una notizia che aspettava da tanto. Michele si ritrova ad essere conteso da Bice e Silvia.

Nella puntata di mercoledì 28 ottobre 2020, Niko continua a trascurare il lavoro, mentre Filippo e Serena sembrano riconciliarsi, ma una notizia improvvisa sembra stravolgere il loro equilibrio. Dopo avere parlato con Angela, Clara comunica ad Alberto l’intenzione di tornare a vivere a casa sua. Bice inizia a corteggiare il malcapitato Cotugno, per vendicarsi del marito fedifrago.

Nella puntata di giovedì 29 ottobre 2020, incapace di gestire la sua situazione, Niko prende prende una decisione estrema che potrebbe avere gravi conseguenze sul futuro. Alberto, intanto, riceve una telefonata che potrebbe rivelarsi promettente.

Nella puntata di venerdì 30 ottobre 2020, Rossella ha un confronto con Ilaria. Silvia e Michele partono per Indica, ma un imprevisto li attende lungo la strada. Marina e Fabrizio, di ritorno dalla Sardegna, avranno a che fare con una scoperta inaspettata. Niko vuole lasciare lo studio Navarra, ma il padre si oppone.

Maria Rita Gagliardi


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui