Mar. Giu 15th, 2021
morrowind vr

Sebbene i giochi di realtà virtuale continuino a guadagnare terreno con nuove uscite come Half Life: Alyx, sono pochissimi gli editori che supportano pienamente le numerose piattaforme VR.

Uno degli editori più noti che aggiunge grandi esperienze alla crescente libreria VR è Bethesda, con Fallout 4 e Skyrim che ricevono entrambi un porting VR.

Benché Bethesda sembri felice di portare le sue ultime uscite su PSVR, Oculus e Vive, i fan ritengono che altri dei titoli classici dello sviluppatore meritino lo stesso trattamento. Un modder ha deciso di prendere in mano la situazione insieme ad un membro del team di modding di OpenMW, Mads Buvik Sandvei, rilasciando una versione giocabile di The Elder Scrolls 3: Morrowind in VR.

La notizia proviene da un post di Reddit sulla pagina ufficiale di r/Morrowind dell’utente gurufabbes123. Il post entra nel dettaglio di come gli utenti possono utilizzare le mods richieste e la migliore configurazione per ottenere il massimo dalla capitale degli Elfi Oscuri in VR.

Il nuovo progetto OpenMW VR va in realtà oltre le tradizionali misure di modding per creare un file eseguibile completamente nuovo per eseguire il gioco. Le versioni ufficiali di Morrowind e le sue espansioni sono ancora necessarie per giocare.

Per alcuni giocatori, potrebbe sembrare strano che The Elder Scrolls 3: Morrowind riceva una tale trattamento quando titoli più recenti come The Elder Scrolls 4: Oblivion, Fallout 3 e persino Fallout: New Vegas, sviluppato da Obsidian, sembrano opzioni migliori.

Perché Morrowind dovrebbe ricevere un trattamento del genere quando è sicuramente il più antiquato della moderna produzione di Bethesda? La dedizione dei fan a questo gioco, quando si tratta di modding, parla alla pura passione che la gente ha per Morrowind, anche 18 anni dopo la sua uscita originale.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui