Mar. Apr 20th, 2021
afterhours manuel agnelli

Ha conquistato tutti Naip, il cantante di Lamezia Terme, che è riuscito a qualificarsi alla finale di X Factor grazie alla sua esibizione di ieri sera, applaudita dalla giuria e dal pubblico.

Nella semifinale, Naip ha interpretato la cover di un brano degli Afterhours, Milano Circonvallazione Esterna, contenuta nel celebre album “Non è per sempre”, uscito nel 1999. Non era facile esibirsi con un pezzo della band di uno dei giudici, Manuel Agnelli, frontman degli Afterhours. Naip ci è riuscito alla grande, ed è meritatamente in finale.

Non è un caso se quest’oggi Milano Circonvallazione Esterna è “di tendenza” sulle varie piattaforme musicali. Ma quali sono i cinque pezzi più belli degli Afterhours?

Prima di tutto “Dentro Marilyn” (album Germi, 1995), reinterpretato anche da un’icona come Mina. Un ritornello che ha reso celebre la band di Agnelli.

Impossibile parlare degli Afterhours senza citare “Non è per sempre”, altro brano famosissimo della band milanese e seconda canzone dell’album omonimo (la prima è proprio Milano Circonvallazione Esterna, ndr).

“Quello che non c’è”, title-track dell’omonimo album del 2002, cupa e introspettiva come tutto il disco.

“Bye Bye Bombay”, scritta dopo un viaggio in India. Famosissima la frase “Io non tremo, è solo un pò di me che se ne va”.

“Male di miele”, canzone del secondo album “Hai paura del buio?” (1997).


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di roberto