Mer. Ott 27th, 2021

Attacco: Piattaforma Jennifer é un film di genere drammatico e avventura. Tratto dal romanzo “Esther, Ruth and Jennifer” di Jack Davies, è uscito nell’anno 1980. La regia è stata affidata a Andrew V. McLaglen.

Attacco: piattaforma Jennifer, trama

Il protagonista è Rufus Excalibur, conosciuto come ‘Ffolkes‘. Si tratta di uno scozzese ricco ed eccentrico. Egli, pensando a difendere il paese da future guerre, ha deciso di organizzare un gruppo paramilitare di sub.

La trama del film d’azione narra che ben due piattaforme petrolifere britanniche cadranno nelle mani di un gruppo di terroristi. Queste ultimi sono comandati e guidati da un uomo terribile.

Il suo nome è Kramer e si impadronirà, quindi minerà le due piattaforme nel mare del Nord. Al governo inglese verrà chiesto, per riscatto, una grossa somma di denaro. Il primo ministro e il guardasigilli decideranno insieme di chiedere aiuto al gruppo di ‘Ffolkes‘. Riusciranno a recuperare le piattaforme?

Il parere della critica

Per la critica, Il film, come il capobanda Kramer e l’agente segreto non pagato ‘Fflokes‘, non parla di politica. Peraltro si accosta al terrorismo politico.

L’azione che gli effetti documentaristici esaltano sono di grande effetto. nell’avventure si inseriscono spunti di umorismo britannico. Il regista non si avvale di inutile violenze, arriva all’umorismo.

La presenza, come protagonista, di Roger Moore assomiglia a una presa in giro del donnaiolo James Bond. In Attacco: piattaforma Jennifer oltre a Moore, troviamo anche: James Mason, Anthony Perkins, Michael Parks, David Hedison, Jack Watson, George Baker, Jeremy Clyde, David Wood, Lea Brodie, Anthony Pullen Shaw, Philip O’Brien, John Westbrook, Jennifer Hilary, John Lee, Robert Swan, Eiji Kusuhara, Sabu Kimura, Faith Brook, Richard Graydon.

Curiosità su Attacco: piattaforma Jennifer

Dal sito web bloopers.it, apprendiamo diversi errori nel film in questione. Il protagonista, Rufus Excalibur Folkes (Roger Moore) giunge in una stazione ferroviaria nella sua Rolls Royce.

Durante la prima scena del film, si vede l’auto che parcheggia nello spiazzo, dopo di che la cinepresa riprende un treno. Nella scena successiva, viene ripresa ancora l’auto di Folkes.

Viene parcheggiata nel piazzale della stazione, esattamente nello stesso punto in cui il protagonista l’ha lasciata. Nella scena in cui il gruppo dei sub con Folkes svolge il proprio addestramento quotidiano, il protagonista getta in mare delle bombe a mano. I sub non sembrano affatto storditi da ciò che sta accadendo.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di dorina