Can Yaman sarà Sandokan: tutti i dettagli sulla nuova serie tv in uscita

23 Dicembre 2020 Off Di dorina
Can Yaman sarà Sandokan: tutti i dettagli sulla nuova serie tv in uscita

Le fan di Can Yaman lo vedranno interpretare Sandokan, la Tigre di Mompracem in una serie tv. Chi meglio dell’affascinante amante ideale delle donne italiane potrebbe essere stato il protagonista?

A quanto sembra saranno 8 gli episodi, le riprese inizieranno nell’estate 2021. Stiamo trattando di una nuova serie tv che vedrà Can Yaman e Luca Argentero protagonisti.

Can Yaman sarà Sandokan

Mentre il nostro idolo selvaggio, dal fascino sconvolgente interpreterà Sandokan, Luca Argentero vestirà i panni di Yanez. A fianco di Can Yaman non sfigurerà di certo, il bel Luca, il fascino non manca nemmeno a lui.

Torniano all’attore turco Can Yaman che tutti ricordiamo in “Bitter Sweet – Ingredienti d’amore” e “Daydreamer“, il cui titolo originale turco sarebbe Erkenci Kus, due soap turche che Canale 5 ha trasmesso conquistando il pubblico.

Ebbene, soprattutto per la gioia delle donne, presto il bel Can Yaman, di Istanbul, sarà uno degli eroi nazionali della televisione italiana: Sandokan. In verità, è palese la somiglianza di Kabir Bedi al bel tebebroso di Instanbul.

Luca Argentero, che interpreterà Yanez, gli sarà al fianco in un podcast radiofonico e una fiction che ci riportano all’infanzia. La fiction racconterà infatti della famosa Tigre di Mompracem.

Innamorato del mio lavoro, sono single e perfezionista

Can Yaman rivela: “Innamorato del mio lavoro, sono single e perfezionista“. Naturalmente avrà i capelli lunghi e raccolti con la coda, l’affascinante Can Yaman.

La fiction sarà divisa in 8 episodi da 50 minuti l’uno. Le puntate verranno registrate nell’estate 2021 per Lux Vide in partnership con RTL 102.5.

Ora ci si prepara per Sandokan“, scrive l’attore sul suo profilo Instagram postando uno scatto in cui la somiglianza con il celebre personaggio è davvero incredibile.

La serie è stata scritta da Alessandro Sermoneta e Davide Lantieri, si ispira ai romanzi di Salgari. Sarà una rilettura in chiave moderna del mondo de “Le Tigri della Malesia”.

Ecco chi era Sandokan

Sandokan, la Tigre della Malesia o la Tigre di Mompracem, è un personaggio immaginario. Creato dal celebre scrittore veronese di romanzi d’avventura Emilio Salgari, adattati successivamente in film, miniserie televisive, serie animate, film per la tv e fumetti.

Sandokan significa “pegno scaduto”, la città lasciata in pegno dal Sultano di Sulu al governatore i prestito che poi non restituì mai. Sandokan è una sorta di pirata gentiluomo. Alto, affascinante, precursore dei palestrati. Fisico slanciato e attraente, con lo sguardo freddo, con un’aria truce e severa, porta grossi turbanti sulla sua testa.

Combatte con eroismo contro il colonialismo britannico. Odia gli inglesi e del Raja bianco James Brooke, che è un acerrimo nemico dei pirati e responsabile dalla strage della sua famiglia. Sandokan lotta strenuamente per liberare il suo minuscolo regno, l’isola di Mompracem, minacciata, invasa dai nemici e, alla fine, la riconquista.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui