Auguri per la tua morte avrà un terzo sequel? Quello che sappiamo sul terzo capitolo di Happy Death Day

31 Dicembre 2020 Off Di NonSolo.Tv
Auguri per la tua morte avrà un terzo sequel? Quello che sappiamo sul terzo capitolo di Happy Death Day

Auguri per la tua morte (titolo originale Happy Death Day) è uscito negli Stati Uniti il 13 ottobre del 2017.

A fronte di un budget di meno di 5 milioni, al botteghino il film è riuscito ad ottenere 125 milioni e mezzo di dollari: cifre davvero importanti per l’horror condotto da Cristopher Landon, già regista di film divenuti a mod suo culto come Disturbia o Paranormal Activity (della saga di Paranormal Activity, però, non ha condotto il primo episodio).

Il film racconta la vicenda di una studentessa universitaria di nome Theresa che, per cercare di smascherare il suo killer, rivivrà sempre lo stesso giorno – in cui viene uccisa.

Un loop temporale appassionante, poi proseguito nel secondo episodio uscito il 13 febbraio del 2019 (sempre negli States): per Happy Death Day 2U (‘Ancora auguri per la tua morte’ in italiano) un successo leggermente minore (9 milioni la spesa, 64.6 la resa) ma comunque un plot che lascia chiaro allo spettatore che ci sarà un terzo episodio.

Ma quando giungerà, se effettivamente giungerà Happy Death Day 3?

La rivista anglofona Inverse ha interpellato il regista Landon e il CEO di Blumhouse Productions (la casa di produzione del film) Jason Blum per avvere notizie in merito.

E pare che il terzo episodio è più vicino di quanto si possa immaginare.

Come dichiarato da Landon: “C’è decisamente altro da dire. Avevo delineato il terzo film, ma la Universal (che distribuisce il film, ndr) non è andata avanti e nessuno sa ancora perché”.

Jason Blum sa viceversa il perché: “Non è successo subito dopo perché il secondo film non ha fatto abbastanza soldi”.

Ma ciò non esclude comunque il nuovo capitolO:

“Il motivo per cui è ancora vivo è perché ne sono molto appassionato, penso che dovremmo farlo. È molto raro che realizzi un secondo sequel dopo un film che non ha funzionato molto bene, ma voglio farlo perché pensavo che il secondo film fosse spettacolare. Non ha funzionato bene per ragioni che non hanno nulla a che fare con il film in sé. Voglio davvero farne un terzo e penso che lo vedremo presto”.

Anche se non si sa esattamente quando.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui