Sab. Ott 23rd, 2021

L’uomo che ha guidato l’assalto al Capitol Hill a Washington, ha 32 anni e ha origini italiane

E’ accaduto ieri mercoledì 6 gennaio 2021 a Washington, quando un gruppo di sostenitori di Donald Trump ha compiuto un vero e proprio assalto alla sede del Senato, Capitol Hill. Un tragico evento che ha provocato un bilancio di 4 morti e 52 feriti. A capo di questo attacco, è un italo-americano di 32 anni.

Capello da vichingo, con bandiera americana verniciata sul viso e a torso nudo, è stato immortalato così Jake Angeli al Congresso Usa. Un’immagine diventata oggetto di diverse meme su internet e sui social. Il giovane però un aspirante attore che viene dall’Arizona ed è conosciuto come lo “sciamano di QAnon“, ovvero uno dei più notevoli credenti, sostenitori e divulgatori della teoria cospirazionista di estrema destra.

Nelle scorse settimane l’uomo ha partecipato a diverse proteste a favore di Trump. Ha inoltre supportato la convinzione del presidente uscente di brogli alle elezioni per favorire l’entrata del democratico Joe Biden. Angeli ha anche sostenuto che il mondo sarebbe governato da rete “potenti” inclini alla pedofilia che vorrebbero mettere in pericolo Trump. Questo senza presentare delle prove.

A questo personaggio contraddittorio si associano anche diverse fake news, stanate dal sito Bufale.net. Il giovane infatti è stato spesso accomunato dai sovranisti al Black Lives Matter, movimento di protesta nato dopo l’assassinio di George Floyd.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui