Mer. Ott 20th, 2021

Il 19 giugno 2021 Corona ha pubblicato delle Instagram Stories, dove sostiene che la polizia abbia fatto irruzione nella sua casa

Fabrizio Corona è di nuovo nei guai. La polizia avrebbe fatto irruzione in casa dell’ex re dei paparazzi per presunti schiamazzi notturni sabato 19 giugno 2021. A sostenerlo, è stato proprio Corona tramite le sue Instagram Stories sul suo profilo. L’ex fotografo si è inoltre sfogato con i suoi followers, dichiarando che si sia dell’ingiustizia e dell’accanimento nei suoi confronti. Nelle sue Stories, ha fatto partecipare anche alcuni suoi amici, i quali hanno affermato di aver assistito a quanto successo.

Corona ha poi spiegato nelle storie che avrebbe rispettato tutte le norme anti-Covid: “Ero con quattro persone, miei amici. E in più c’era la mia fidanzata, che è la mia convivente”. L’ex re dei paparazzi ha affermato che non necessitava l’intervento della polizia, poiché la situazione sarebbe stata tranquilla e nella norma.

Fabrizio Corona e le minacce di suicidio

Nelle sue Instagram Stories, Fabrizio Corona ha dichiarato di essere estenuato dai continui problemi con la giustizia e che ci sarebbe un forte accanimento nei suoi confronti. L’ex paparazzo ha inoltre spiegato che avrebbe sentito qualche poliziotto pronunciare “Ora ci divertiamo, lo facciamo chiudere di nuovo”. A quel punto, Corona ha minacciato di suicidarsi pur di non finire in carcere: “Venitemi pure a prendere, rinchiudetemi. A sto giro mi taglio la gola”.

A quel punto, ha condiviso una serie di storie datate l’11 marzo 2021, che lo mostrano sporco di sangue per le ferite che si è procurato da solo e in preda ad una forte crisi.

Gli amici presenti all’accaduto difendono Corona

Fabrizio Corona si è mostrato piuttosto furioso per il fatto che le forze dell’ordine siano presentate a casa sua, senza autorizzazione. Stando alle sue dichiarazioni nelle storie, pare che abbiano fatto ingresso 12 poliziotti, per alcuni accertamenti. Tale versione è stata confermata anche dagli amici dell’ex fotografo, tra cui Vito Moscato. Quest’ultimo ha sostenuto di aver visto circa dieci poliziotti presentarsi all’abitazione dell’amico, senza alcuna vera motivazione. Quindi, anche stando alle dichiarazioni di Moscato, non ci sarebbe stato alcun schiamazzo notturno.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui