Lun. Ago 2nd, 2021
Paziente 64 - il giallo dell'isola dimenticata

Ecco qual è la storia vera che ha ispirato il film Paziente 64 – Il giallo dell’isola dimenticata

Paziente 64 – Il giallo dell’isola dimenticata è un film diretto da Christoffer Boe, uscito nel 2018. Il film andrà in onda stasera, mercoledì 7 luglio 2021, su Rai 4 alle 21.20.

All’interno di un vecchio appartamento di Copenaghen vengono trovati tre corpi mummificati dietro ad un finto muro. Questi sono seduti intorno ad un tavolo da pranzo, si vede anche un altro posto a sedere ma è vuoto. Gli agenti del Dipartimento Q, Carl Mørck e Assad, devono scoprire la vera identità delle mummie. Devono inoltre scoprire la quarta persona destinata ad occupare quel posto ancora vuoto.

Mentre indagano scoprono che le ultime persone residenti in quell’appartamento erano collegate al famoso ospedale femminile nell’isola di Sprogø. Lì le donne venivano sottoposto con la forza a sterilizzazione. Tantissime le azioni orribili che sono state compiute in quella struttura.

Il film è ispirato ad una storia vera avvenuta nell’isola danese. La struttura in cui è ambientato il film infatti è realmente esistita dal 1922 al 1961. In quel luogo molte giovani donne venivano internate perché indesiderate dalla famiglia e dalla società a causa del loro comportamento ritenuto asociale o trasgressivo. All’interno della struttura subivano maltrattamenti e operazioni molto invasive come la sterilizzazione e l’aborto. Venivano inoltre punite in modo davvero severo e segregate.

Sara Fonte


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di Sara Fonte

Mi piace scrivere, leggere e fare sport. Adoro la fotografia, ma non mi piace essere fotografata!