Mer. Ott 27th, 2021

La bassista dei Maneskin fa chiarezza sulla questione che l’avrebbe vista vittima di una presunta molestia sessuale in Germania: “Non è successo niente”

Poche ore fa, alcuni giornali hanno riportato un episodio che avrebbe visto Victoria De Angelis dei Maneskin vittima di una presunta molestia sessuale in Germania. In particolare, un uomo ubriaco avrebbe dato una manata sul sedere della giovane bassista durante le promozioni, facendo infuriare il collega Damiano. Quest’ultimo infatti avrebbe allontanato l’uomo in questione per difendere la collega.

La vicenda era stata diffusa sui social da alcuni fan della band, che avevano pubblicato un video in cui si vedeva Victoria asciugarsi gli occhi. Secondo qualcuno, infatti, la musicista classe 2000 sarebbe scoppiata a piangere dopo aver subito una presunta aggressione.

A smentire la notizia, è stata la stessa Victoria su Instagram: “Ho appena letto quello che alcune persone hanno scritto sulla presunta aggressione della scorsa notte. Voglio assicurarvi che sto bene e che non è successo niente”. A quel punto, la bassista della band ha spiegato con chiarezza: “Io non stavo piangendo, ero solo stanca, ecco perché mi toccavo gli occhi in quel video. Grazie comunque per il supporto e le dolci parole, ma davvero non è successo niente. Mi dispiace per questo fraintendimento“. Infine, la musicista ha chiosato il suo post scrivendo che è importante esprimere vicinanza chiunque abbia subito situazioni di questo tipo.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui