Dom. Ott 24th, 2021

Il celebre chitarrista Eric Clapton contro la decisione di Boris Johnson: annuncia di non voler suonare nei luoghi che richiedono il Green Pass

Eric Clapton non suonerà nei locali che richiedono il Green Pass per accedere. Lo ha annunciato il chitarrista, lo scorso 19 luglio riguardo le direttive dettate dal premier Boris Johnson che introdurranno l’obbligo del certificato di vaccinazione all’ingresso di luoghi che ospiteranno grandi eventi.

“Voglio dire a tutti che non suonerò mai su alcun palco alla presenza di una platea discriminata ha dichiarato Clapton con un deciso rifiuto. “Se non sarà possibile a tutti poter assistere al concerto, mi riservo la possibilità di poter cancellare lo show” ha poi aggiunto il chitarrista. Clapton ha inoltre affermato di aver avuto un’esperienza negativa con il vaccino Astrazeneca. La sua decisione potrebbe interessare anche l’Italia, dove la leggenda del rock si esibirà il prossimo anno con diverse tappe, tra cui Milano e Bologna.

Clapton ha spesso mostrato diffidenza nei confronti delle decisioni di Downing Street riguardo la pandemia da Covid-19: l’anno scorso infatti si è mostrato piuttosto scettico riguardo l’efficienza del lockdown e dei vaccini.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui