Mar. Set 21st, 2021
roger waters pink floyd

Lo scorso 6 settembre Roger Waters ha compiuto 78 anni. I fan dei Pink Floyd e più in generale gli amanti della musica hanno un’ammirazione sconfinata per l’artista di Great Bookham, cofondatore, bassista e cantante della storica band britannica. Negli anni ’70 l’influenza di Waters all’interno dei Pink Floyd è cresciuta molto, tanto da diventare il vero leader del gruppo fino al 1985, anno in cui l’artista decise di interrompere la sua carriera con la band e proseguire come solista.

Dopo i 12 album in studio con i Pink Floyd, Roger Waters ne ha pubblicati altri 4 da solista. L’ultimo, arrivato 25 anni dopo il precedente, è del 2017 e si intitola “Is This The Life We Really Want”, a cui ha fatto seguito un tour che ha riscosso enorme successo in tutto il mondo anche per le scenografie “anti-Trump”. D’altronde, Roger Waters si è sempre definito un socialista, pacifista e sostenitore del Partito Laburista.

Ma cosa fa oggi Roger Waters? L’artista è ancora attivo in campo musicale e sociale, mantenendo fede alle proprie idee. Qualche mese fa ha preso parte ad un evento in sostegno di Julian Assange: in quell’occasione, Waters ha raccontato di aver rifiutato una proposta pubblicitaria di Facebook. Il social di Zuckerberg aveva chiesto all’ex bassista dei Pink Floyd di poter utilizzare il brano Another Brick in the Wall, Part 2 in una pubblicità, dietro compenso milionario. La risposta di Waters è stata netta: “Non se ne parla nemmeno”.

In termini musicali, nel nuovo episodio del podcast “Live on the Fly with Randy Credico”, dal titolo “The Persecution of Steve Donziger: Roger Waters and Steve Donziger”, pubblicato il 16 agosto scorso, al minuto 59 si può apprezzare l’estratto di una nuova composizione di Roger Waters, intitolata “The Bar”.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di roberto