Mer. Dic 1st, 2021
sex robot harmony

Un sex robot decisamente realistico, dotato di capezzoli, peli pubici e labbra personalizzabili, venduto ad un prezzo iniziale di 7.999 dollari (circa 6.915 euro al cambio attuale).

Stiamo parlando di Harmony, il sex robot di Realbotix, una società con sede in California. Il robot, in fase di sviluppo dal 2016, può raccontare barzellette, dire parolacce ed emettere rumori ed espressioni facciali realistici durante i rapporti sessuali.

La testa del robot può essere utilizzata come prodotto autonomo o collegata a un corpo in silicone RealDoll, che gli acquirenti possono scegliere di personalizzare in più modi. Oltre al colore degli occhi e dei capelli, al tipo di corpo e al tono della pelle, gli utenti possono scegliere tra una serie di forme e colori di capezzoli, labbra e peli pubici.

Come riporta il Mirror, l’azienda ha confermato che è stata avviata la spedizione in tutto il mondo dei primi ordini del robot sessuale Harmony.  “Abbiamo iniziato a spedire le prime unità di pre-ordine dei robot ai nostri clienti”, ha detto Guile Lindroth, capo della divisione AI di Realbotix.

Lindroth ha poi precisato che l’azienda sta già lavorando sulle migliorie. “Il secondo lotto aggiungerà alcune nuove funzionalità, come le telecamere negli occhi per il riconoscimento di volti e oggetti, i sensori tattili sul viso, gli altoparlanti incorporati e più espressioni facciali”, ha precisato il capo della divisione AI di Realbotix.

Il robot Harmony funziona collegandosi tramite Bluetooth e Wi-Fi a un’applicazione Android di intelligenza artificiale, che prende il nome di Harmony AI. L’applicazione può essere scaricata da chiunque sul proprio smartphone: gli utenti potranno quindi creare un avatar e iniziare a costruire una relazione con il proprio amante virtuale.

Realbotix afferma che Harmony AI è in grado di comprendere gli stati d’animo, le preferenze e i modelli di comportamento dell’utente e di rispondere di conseguenza, creando una parvenza di intimità. I corpi di RealDoll sono inanimati, anche se Realbotix ha precisato di essere al lavoro su diversi sensori che andranno ad aumentare le modalità in cui il robot può interagire con l’utente.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di roberto