Sab. Nov 27th, 2021
chrystal rollins vite al limite

Tra le tante storie che hanno appassionato i fan di Vite al limite c’è anche quella di Chrystal Rollins, una delle tante persone dal peso superiore a 270 chili che hanno voluto chiedere aiuto al programma in onda su Real Time.

Il peso di Chrystal metteva talmente tanta pressione ai suoi polmoni da costringere la donna a ricorrere all’ossigeno supplementare. Ma come sta ora Chrystal? E’ riuscita a togliere peso?

Chrystal Rollins, 39 anni e madre di due figlie, Ivoriana e Tatiana, vive a San Diego, in California. Aveva detto di voler perdere peso per diventare una madre migliore e lenire i suoi malanni fisici: Chrystal soffre infatti di asma, pressione alta e insufficienza cardiaca congestizia, tutte patologie che le rendono molto difficile svolgere le faccende quotidiane.

Una dipendenza, quella per il cibo, cominciata all’età di sette anni e cresciuta enormemente quando sua madre ha deciso di risposarsi. Chrystal è andata a vivere con sua nonna: quando si è laureata, la giovane pesava già 190 chili.

Ad un certo punto si è resa conto di non riuscire più a lavorare a causa del suo peso, ed è stato in quel momento che ha deciso di rivolgersi al Dr. Nowzaradan. Il medico le ha assegnato una dieta di 200 calorie al giorno, insieme a esercizi e terapia.

Una terapia che è parsa funzionare, dato che Chrystal ha perso parecchio peso: dopo otto mesi era tornata a pesare meno di 200 chili, riuscendo così a perdere oltre 50 chili.

Il Dr. Nowzaradan ha quindi ritenuto che Chrystal fosse quasi pronta per affrontare un intervento chirurgico per la perdita di peso. Quasi, appunto, perché nonostante Chrystal non abbia più bisogno dell’ossigeno supplementare (almeno stando alle foto pubblicate dalla donna sui social) serve ancora del tempo: i suoi polmoni devono ancora riprendersi del tutto.

Nel frattempo, Chrystal prosegue il suo programma di dimagrimento, nella speranza di poter perdere ulteriore peso nei prossimi mesi.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di roberto