Sab. Nov 27th, 2021
dottie potts

Vite al Limite è senza dubbio uno dei programmi più apprezzati dai telespettatori del canale Real Time, che spesso si chiedono che fine abbiano fatto le persone che hanno scelto di affidarsi alle cure del dottor Nowzaradan per ridurre il loro enorme peso corporeo.

Di certo tra i fan di Vite al Limite c’è chi ricorda Dottie Perkins, apparsa nella quarta stagione del reality e proveniente da Oxford, cittadina del Mississippi.

Dottie pesava 136 chili già all’età di 18 anni: un’obesità causata soprattutto dalla mancanza di affetto e di calore familiare. La situazione è decisamente peggiorata quando suo figlio è deceduto a soli 13 anni a causa di una paralisi cerebrale.

Come sta oggi Dottie? Dando uno sguardo ai suoi social sembra che la donna sia riuscita a tenere a bada il suo peso e a seguire le indicazioni del dottor Nowzaradan. Nel frattempo Dottie si è anche sposata con un uomo di nome Chris Potts, con cui convive insieme a suo figlio Landon.

Dottie è riuscita a dimagrire anche grazie all’intervento chirurgico del dottor Nowzaradan, ma ha comunque deciso di citare in giudizio Megalomedia, la società di produzione che produce “Vite al Limite”. Secondo la protagonista, infatti, il programma avrebbe fatto un racconto sbagliato su di lei, affermando che continuava a prendere peso quando invece stava accadendo l’esatto contrario.

Inoltre, sempre secondo Dottie, Megalomedia non avrebbe mai coperto le spese mediche relative ai suoi interventi chirurgici, come invece promesso inizialmente.

 

 


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di roberto