Sab. Set 24th, 2022

Iphigénie en Aulide è l’opera proposta nella versione con il finale wagneriano che accompagnerà il pubblico nella mattinata di giovedì su Rai 5. Parliamo di un’opera tragica divisa in tre atti e accompagnata dalla musica
di Christoph Willibald Gluck. Questa specifica edizione è quella che ha inaugurato l’anno teatrale scaligero presso il Teatro degli Arcimboldi nel 2003. A dirigere l’orchestra il maestro Riccardo Muti. Traendo spunto dalla Iphigénie (1674) di Jean Racine l’opera viene proposta per la prima volta a Tetatro nel 1774, al teattro dell’Opéra di Parigi nel 1774. Questa specifica edizione vede impegnato alla regia, alle scene e ai costumi Yannis Kokkos.

La trama

La trama ha come protagonista il re Agamennone che convoca a colloquio sua figlia Ifigenia con la scusa di volerla dare in sposa ad Achille. In realtà il suo intento è di volerla sacrificare sull’altare di Artemide per far sì che la dea possa accompagnare alla vittoria la flotta greca, bloccata in Aulide, e per permetterle di salpare per la spedizione contro Troia.

Il cast

Nel cast vediamo Christopher Robertson nel ruolo di Agamennone, Daniela Barcellona nel ruolo di Clitennestra, Violeta Urmana nel ruolo di Ifigenia. Orchestra e Corpo di Ballo del Teatro alla Scala. Regia televisiva di Carlo Battistoni.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news?
Seguici anche su Instagram cliccando qui, su Facebook cliccando qui e su Google News cliccando qui