Mar. Mag 24th, 2022

Circa un anno fa, a febbraio ma del 2021, Alda D’Eusanio fu squalificata dal Grande Fratello Vip di quella edizione. La motivazione per l’esclusione dell’ex concorrente del reality show era da ricercare nelle frasi riferite alla nota cantante Laura Pausini che le costarono una denuncia. Successivamente, anche Adriano Aragozzini, accusato di aver distrutto la carriera a Mia Martini, chiese ad Alda un risarcimento per calunnia. Da quel momento la conduttrice non è più apparsa in pubblico e a distanza di quasi 12 mesi ha annunciato la volontà di procedere per vie legali dopo il danno d’immagine.

Le parole di Alda D’Eusanio che fa causa a Mediaset

“Ho fatto causa a Mediaset. Per due mesi ho aspettato che qualcuno mi rispondesse. Ma nessuno mi ha mai più parlato: né Signorini né tantomeno l’editore Pier Silvio Berlusconi, che ha preso la decisione di cacciarmi via con infamia, distruggendo 40 anni di carriera. Oltre che in Mediaset non mi chiamano più in Rai: per quale motivo?”: queste le parole di Alda D’Eusanio in un’intervista al settimanale ‘Nuovo’ riferendo della vicenda giudiziaria contro l’azienda televisiva. La 71enne, inoltre, ha fatto riferimento all’attuale edizione del GF Vip che vede, fra le partecipanti, Katia Ricciarelli. La conduttrice non ha mancato di effettuare qualche polemica: “Per Katia c’è una rete di protezione al GF Vip. Io invece sono stata cacciata a pedate!” dice parlando del soprano.  E ancora: “Una cancellazione totale, senza precedenti e senza darmi spiegazioni, tanto da costringermi a citarli in giudizio” spiega la conduttrice che, sulla vicenda di Aragozzini, ha aggiunto: “Ho solo riportato cose che si dicono nel mondo dello spettacolo”.

Alda D’Eusanio e le scuse a Laura Pausini

Successivamente all’esclusione dal GF Vip, Alda D’Eusanio aveva inviato le sue sincere scuse a Laura Pausini attraverso un post social e poi aveva rivelato di aver partecipato al reality nonostante fosse stata sconsigliata dal suo neurologo. “Diceva che nelle mie condizioni non avrei retto per più di tre ore perché ad un certo punto sarebbe crollata la mia soglia d’attenzione e avrei potuto combinare pasticci. Aveva ragione”, aveva narrato la conduttrice che, nel 2012, ha affrontato un periodo di coma dopo un serio incidente.

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news?
Seguici anche su Instagram cliccando qui, su Facebook cliccando qui e su Google News cliccando qui