Lun. Nov 7th, 2022
Adriana Riccio

Adriana Riccio è nota per essere la compagna del famoso conduttore Flavio Insinna.

A differenza del compagno lei non fa parte del mondo dello spettacolo e della televisione sebbene, come vedremo, proprio davanti alle telecamere i due si sono conosciuti. Per il r esto, non sono moltissime le informazioni che si conoscono sul suo conto dal momento che è molto riservata.

Ed è molto riservato in merito anche il volto Rai se è vero che in un’intervista rilasciata ad ‘Oggi’ dichiarò, in merito alla sua volontà di non parlare della sua relazione: “I poeti affermano che gli amori si rimpiccioliscono a parlarne tanto”.

Adriana Riccio, curiosità e biografia sulla compagna di Flavio Insinna

Sappiamo che Adriana Riccio è nata Mirano, in Veneto, nel 1976.

È una donna molto sportiva ed è un’istruttrice di taekwondo e grazie al suo talento in passato ha vinto una medaglia di bronzo ai Mondiali.

Per quanto riguarda il succitato incontro con il futuro fidanzato, la Riccio ha conosciuto Flavio Insinna durante una puntata di Affari Tuoi, programma condotto per lungo tempo dal noto conduttore.

Nel 2016 lei partecipò al programma come concorrente, dove ha vinto 36 mila euro, rappresentando il Veneto e tra i due è stato un colpo di fulmine sebbene decisero di non uscire subito allo scoperto, giacché – ribadiamo – entrambi sono molto riservati e decisero così di ufficializzare la loro relazione un anno dopo.

Un fotogramma del programma che fu galeotto

Flavio Insinna ha figli?

Flavio Insinna e  Adriana Riccio non sono sposati e non hanno figli ma se per il matrimonio potrebbe pur sempre arrivare (siamo certi che comunque non sarà sbandierato, considerando la riservatezza dei due) circa i figli in un’intervista rilasciata al ‘Corriere della Sera’ Insinna era stato abbastanza netto:

Sarei un padre troppo poco presente. Solo per questo. Io ho avuto la fortuna di avere dei genitori sempre accanto a me, nonostante all’inizio non accettassero la mia carriera di attore. Però mamma fece da paciera: andava da papà e metteva una buona parola, poi veniva da me e faceva lo stesso. Temo che non sarei all’altezza“.

(Articolo scritto da Sara Fonte il 18 maggio 2021, rivisto, ampliato e ripubblicato l’11 febbraio 2022)


Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram


Di Sara Fonte

Mi piace scrivere, leggere e fare sport. Adoro la fotografia, ma non mi piace essere fotografata!