Mar. Mag 24th, 2022

La donna serpente è un’operazione fiabesca con protagonisti personaggi fantastici. Dalla creatività di Alfredo Casello, RAI 5 propone la versione andata in scena presso il Teatro Regio di Torino. A dirigere l’orchestra, Gianandrea Noseda, che la considera un’opera fuori dagli schemi, mettendo a frutto una fervida fantasia creativa. tra fate, gnomi e piccoli esseri, gli effetti dell’opera sono senza precedenti.

 La trama

Trattandosi di un’opera fiabesca vogliamo lasciare adito al mistero sulla trama. Possiamo dire però che i regista si è ispirato alla fiaba Il flauto magico per realizzare il susseguirsi di atti. Ambedue le opere-fiaba celano un sottile velo di crudeltà per la scelta di far passare i protagonisti attraverso l’esperienza purificante del dolore.

Cura le scene Dario Gessati. I costumi sono di Gianluca Falaschi, le luci di Giuseppe Calabrò e le coreografie di Riccardo Olivier. 

Il cast

Nel cast vediamo il soprano Carmela Remigio, nel ruolo di Miranda, la donna serpente; il tenore Piero Pretti, nel ruolo del re di Téflis Altidòr, sposo di Miranda; il soprano Erika Grimaldi, nel ruolo di Armilla, sorella del re. E poi ancora il soprano Francesca Sassu, è Farzana e della corifea. Non dimentichiamo infine il tenore Alejandro Escobar (Secondo messo), il soprano Eugenia Braynova (Prima fatina), il mezzosoprano Roberta Garelli (Seconda fatina) e il baritono Giuseppe Capoferri (Una voce interna).


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news?
Seguici anche su Instagram cliccando qui, su Facebook cliccando qui e su Google News cliccando qui