Dom. Nov 27th, 2022
de blanck russo

Per la gioia dei fan è cominciata L’Isola dei Famosi 2022, con i primi naufraghi sbarcati sulle spiagge dell’Honduras. In attesa di capire come si comporteranno i concorrenti della nuova edizione del reality, vale la pena tornare indietro nel tempo e ripercorrere alcuni momenti indimenticabili delle precedenti edizioni.

In molti, ad esempio, ricorderanno di certo lo scontro in diretta tra la contessa Patrizia De Blanck e Carmen Russo negli studi Rai. Ma cosa era successo? Era la prima edizione dell’Isola dei Famosi, svoltasi dal settembre al novembre 2003: tra i partecipanti c’era anche Giada De Blanck, figlia della contessa, che all’epoca aveva solo 22 anni.

Anche Carmen Russo era tra le concorrenti dell’Isola. La ballerina, eliminata da poco, rivolse alcune critiche in studio proprio a Giada, scatenando la reazione della mamma.

“Ma tu non rompi sempre le scatole con Enzo Paolo Turchi?”, l’affondo di Patrizia De Blanck, con il biondo marito di Carmen Russo pronto a replicare: “Io non mi sono mai messo nelle nomination a difendere mia moglie“. Ma la ‘chicca’ arriva poco dopo. “Simona, scusami, posso dire una cosa? Vorrei che la signora contessa ripetesse col microfono quello che ha detto adesso di me”: la richiesta di Carmen Russo viene prontamente esaudita da Patrizia De Blanck. “Che sei una str***a”, risponde senza giri di parole la contessa.

Ma la prima edizione dell’Isola dei Famosi è spesso ricordata anche per molti altri momenti trash. Tra questi, non si possono dimenticare le epiche sfuriate di Adriano Pappalardo nei confronti degli altri naufraghi e anche verso le telecamere (spesso per l’astinenza da nicotina, ndr).

La stessa Giada De Blanck rimase ferita durante una delle prove settimanali, rendendo necessarie le cure in pronto soccorso (14 punti di sutura alla gamba). Quell’edizione fu poi vinta da Walter Nudo.


Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram


Di roberto