Mar. Mag 24th, 2022
Francesca Vaccaro e Carlo Conti

Ecco chi è Francesca Vaccaro, nota soprattutto per essere la moglie di Carlo Conti.

Francesca Vaccaro è una costumista televisiva e stilista, nota soprattutto per essere la moglie del famoso conduttore Rai Carlo Conti.

La moglie del noto conduttore fiorentino è nata nel 1972 e sin da bambina ha manifestato la sua grande passione per la moda.

Non sono molte le informazioni che si conoscono su di lei, giacché – come spesso accade alle compagne di personaggi molto famosi – la donna è molto riservata.

Crescendo Francesca Vaccaro ha trasformato la sua passione per la moda nel suo lavoro ed ha conosciuto il marito proprio grazie al suo lavoro, dietro le quinte di Domenica In.

In più occasioni il conduttore ha fatto sapere che tra loro c’è stato un vero e proprio colpo di fulmine.

Come raccontato da Conti – in un’intervista di cui si sono perse le origini ma riportata da più fonti web:

“Prima di conoscerla, ero malato di ‘Dongiovannite’. Quando l’ho conosciuta, l’insopprimibile desiderio di amare più donne possibile si è trasformato nell’aspirazione ad amarne una sola. Possibilmente per sempre. L’unico rammarico che ho ogni tanto è di non aver sposato Francesca almeno tre o quattro anni prima, invece di fare un po’ il ragazzaccio e di tirarla un po’ per le lunghe”.

Il matrimonio è quindi giunto il 16 giugno del 2012 (ormai quasi 10 anni fa) e da quel momento non si sono più separati.

Dal loro amore è nato poi a Firenze (e Firenze è la città dove risiedono) l’8 febbraio 2014 il figlio Matteo.

Sul suo profilo Instagram Francesca Vaccaro è molto attiva e seguita (ad oggi conta quasi 28mila follower – mentre il marito ne ha 365mila) e posta foto di vita quotidiana, con Carlo, con il figlio Matteo e della cagnolina di famiglia, che supponiamo (dagli hashtag) si chiami Gina.

(Pubblicato il 21 aprile 2021 da Sara Fonte. Rivisto, aggiornato e ripubblicato il 6 maggio 2022 da R.D.V.)


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news?
Seguici anche su Instagram cliccando qui, su Facebook cliccando qui e su Google News cliccando qui