Mar. Lug 5th, 2022

Paola Egonu è la fuoriclasse della nazionale femminile di pallavolo italiana.

Nata a Cittadella nel 1998, è l’opposto di Conegliano e della Nazionale azzurra di pallavolo.

Con Conegliano ha vinto gli ultimi due campionati italiani (senza dimenticare due Champions League) e con la Nazionale l’ultimo europeo dopo una Olimpiade avvelenata dai malumori social (si accusavano le azzurre di un’eccessiva presenza sui social network, a fronte di un impegno deficitario sul parquet).

Nel 2018 – quando ancora giocava per Novar a- fece notizia per aver ufficializzato la propria relazione con una donna, la collega polacca Katarzyna Skorupa, ed in seguito La Gazzetta dello Sport pubblicò la tenera foto di un bacio tra le due.

A distanza di circa 4 anni la Enogu è tornata sulla propria situazione sentimentale, in una nuova intervista al Corriere della Sera in cui ha parlato a 360° della sua vita e della sua carriera, ed ha voluto sottolineare come l’essere stata inquadrata come lesbica sia stata una semplificazione giornalistica, o giù di lì:

“Ho ammesso di amare una donna — e lo ridirei, non mi sono mai pentita — e tutti a dire: ecco, la Egonu è lesbica. No, non funziona così. Mi ero innamorata di una collega ma non significa che non potrei innamorami di un ragazzo o di un’altra donna. Non ho niente da nascondere però di base sono fatti miei”.

Di base sono fatti miei: con queste semplici parole la fuoriclasse della pallavolo tricolore sottolinea una verità assoluta che spesso sfugge a chi si interessa delle vite degli altri (che siano giornalisti di settore o semplici fan).

Per quanto l’esposizione come personaggi pubblici faccia sì che l’interesse sia maggiore, quello che fanno i nostri beniamini sono sempre fatti loro.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news?
Seguici anche su Instagram cliccando qui, su Facebook cliccando qui e su Google News cliccando qui