Mar. Lug 5th, 2022

E’ un’icona del rock and roll all’italiana.

Parliamo di Roberto Satti, meglio noto come Bobby Solo – artista che sin da giovanissimo si è interssato alla musica, diventando un grande fan di Elvis Presley, cui durante la sua lunga carriera (iniziata nel 1963, quando aveva appena 18 anni) si è abbondantemente ispirato.

Due volte vincitore del Festival di Sanremo (nel 1965 e nel 1969), Bobby Solo è un’icona della musica italiana.

Ed ha anche rappresentato un’icona di stile, vero e proprio sex symbol tra i ’60 e i ’70.

E sono due le relazioni più importanti avute dall’artista nato a Roma nel 1945.

La prima è con Sophie Teckel, ballerina francese, sposata nel 1967 (e dalla quale ha divorziato nel 1991).

La seconda, la più recente, è con Tracy Quad, hostess di origini asiatiche.

Di questa seconda relazione parleremo in questa sede.

Chi è Tracy Quade, moglie di Bobby Solo?

Più giovane dell’artista capitolino di 25 anni, Tracy Quade è di origini coreano-statunitensi e, forse per le origini asiatiche, Bobby Solo ha spesso parlato della loro relazione facendo un parallelismo con quella tra John Lennon e Yoko Ono.

Nella vita lavorava come hostess e i due sono convolati a nozze nel 2005.

A sorpresa, i due hanno avuto un figlio (di nome Ryan, sebbene pare che l’artista lo avrebbe voluto chiamare Elvis – per poter così avere Un Figlio di Nome Elvis, semicit.) nel 2013: per loro è stata una grande gioia inaspettata giacché in precedenza i due avevano più volte provato ad avere un figlio anche tramite l’inseminazione artificiale ma senza esito.

Bobby Solo ha altri quattro figli, due avuti nel matrimonio con Sophie Teckel e una avuta fuori dal matrimonio (da una relazione con Mimma Foti).

I tre figli avuti con la Teckel sono Alain (nato nel 1968), Chantal (1971), Muriel (1975) e la quarta figlia (riconosciuta dopo il divorzio dalla moglie) Veronica, nata nel 1990.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news?
Seguici anche su Instagram cliccando qui, su Facebook cliccando qui e su Google News cliccando qui