Mar. Lug 5th, 2022
casa di carta corea

Mancano solo due giorni allo sbarco ufficiale su Netflix dei primi sei episodi (sono in tutto 12, ndr) di La Casa di Carta: Corea, lo spin-off della celebre serie che ha ottenuto un successo enorme anche qui in Italia. L’uscita è infatti prevista per dopodomani, venerdì 24 giugno.

Ma cosa sappiamo dello spin-off La Casa di Carta: Corea? La trama non è diversa da quella a cui siamo abituati. Al centro c’è sempre una banda di rapinatori, che ha come obiettivo quello di realizzare il colpo del secolo: per riuscirci è indispensabile la guida di una grande mente come Il Professore.

Tuttavia, rispetto alla serie che tutti conosciamo questa nuova vicenda si sviluppa nel 2025, precisamente lungo il vecchio confine che separa la Corea del Sud e la Corea del Nord, ormai in via di riunificazione. Se nella serie spagnola le maschere usate dai rapinatori riprendevano il volto di Salvador Dalì, in questo caso i coreani optano per le maschere tradizionali Hahoe. Anche i rapinatori coreani scelgono di chiamarsi con i nomi di grandi città: Tokyo, ad esempio, ma anche Berlino e Oslo.

La paventata riunificazione permette alla zecca di coniare una nuova valuta, puntando alla stabilità garantita dall’economia congiunta: una novità in un periodo caratterizzato dalla disuguaglianza economica. L’obiettivo dei ladri (e del Professore) è quello di rubare 4 trilioni di won dalla nuova Zecca Unificata della Corea.

Nel cast troveremo Yoo Ji-tae, che interpreterà il Professore, mentre Kim Yunjin vestirà i panni di Seon Woojin, l’ispettrice chiamata a dare la caccia alla mente dell’organizzazione criminale.


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news?
Seguici anche su Instagram cliccando qui, su Facebook cliccando qui e su Google News cliccando qui





Di roberto