Mar. Gen 31st, 2023

Nuove importanti novità che riguardano il mondo della televisione sono in arrivo con il nuovo anno . E nello specifico stiamo parlando di novità che riguarderanno in particolar modo il mondo Mediaset che stando a quanto emerso da alcune indiscrezioni sembrerebbe stia lavorando su una nuova particolare tecnologia. Ma esattamente, di cosa stiamo parlando?

Nuove importanti novità nel mondo della televisione

Già a partire dal prossimo 1° Gennaio 2023 nuove importanti novità riguarderanno il mondo della televisione con l’arrivo del digitale terrestre di seconda generazione. Ma questa non sarà l’unica novità, infatti stando a quanto emerso da alcune indiscrezioni sembrerebbe che Mediaset stia lavorando su una nuova tecnologia grazie alla quale poter vedere determinati canali televisivi attraverso uno standard di televisione definito ibrido. La presentazione è avvenuta nel corso della conferenza UltraHD Forum che si è tenuta nella città di Roma.

Cosa sapere sullo standard DVB-I

Quello a cui facciamo riferimento è lo standard DVB-I che fa parte della famiglia DVB-T2 e che consentirà di poter usufruire allo stesso tempo di alcuni canali trasmessi dal digitale terrestre e altri tramite internet. La lista dei canali presente su qualsiasi dispositivo diventerà quindi ibrida e DVB-I avrà la capacità di interagire direttamente su questa. Su un unico dispositivo quindi si avrà la possibilità di avere dei canali in alta definizione ma soprattutto caratterizzati da colori più ricchi e audio potenziato.  Anche la velocità di trasmissione sarà davvero incredibile.  Tutto questo diventerà reale a partire dalla prossima primavera e nello specifico sono quattro i canali su cui la rete Mediaset darà inizio alla sperimentazione.  Stiamo parlando di Canale 5, Rete 4, Italia 1 e canale 20.

La compatibilità con i nostri televisori

Molto importante è precisare che questa nuova tecnologia di trasmissione in realtà non è compatibile con le televisioni che tutti noi abbiamo in casa.  L’unica soluzione quindi per poter adattarsi a tale novità sembrerebbe essere quella di acquistare una nuova TV.  Ma chi sarà disposto a farlo? Probabilmente non tutti gli italiani.


Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram