Mar. Gen 31st, 2023

Cosa mi lasci di te è un film del 2020, tratto dal libro I still believe, la cui trama si basa sulla vera storia del cantautore americano Jeremy Camp. Pubblicato la prima volta su Prime Video a causa della pandemia, e diretto da Andrew e Jon Erwin, ha colpito immediatamente il pubblico per la drammaticità degli eventi narrati, infondendo però in loro la stessa speranza che il protagonista (KJ Apa, Riverdale ) non perde neanche sul finale.

Di cosa parla Cosa mi lasci di te e chi è Jeremy Camp?

Cosa mi lasci di te come preannunciato, è basato sulla vera storia di Jeremy Camp. In particolare ci si focalizza sul suo incontro con la prima moglie, Melissa, morta in giovane età. I due ragazzi, lui 23, lei 21, si incontrano al Calvary Chapel College, si innamorano perdutamente e si sposano. Dopo quattro mesi dalle nozze, la loro storia d’amore viene interrotta dalla malattia di lei, spentasi a causa di un cancro ovarico.

La potenza della pellicola risiede in diversi fattori. In primis nella bravura dei due protagonisti, Jeremy e Melissa interpretati da KJ Apa e Brit Robertson che prima delle riprese hanno avuto modo di conoscere il “vero” Jeremy e di comprendere come rendere al meglio i loro ruoli.

In secondo luogo Cosa mi lasci di te è intriso di messaggi positivi. Nello specifico, ha ricevuto critiche positive per aver mostrato la fede e la speranza, nonostante la sofferenza. Quando Melissa muore infatti, Jeremy non perde la vocazione per la musica, continuando a suonare anche per lei.

Nel film viene mostrato che Jeremy ritrova all’interno della chitarra una lettera scritta da Melissa, che lo spinge a ritornare a vivere, credere ancora nell’amore ed affrontare le avversità. E’ questa una delle differenze tra cinema e realtà, infatti nel libro non viene menzionato questo ritrovamento. Altre licenze del film riguardano il personaggio di Jean-Luc, che nella realtà era soltanto un amico di Melissa e non un potenziale rivale in amore di Jeremy.

Ma chi è il “vero” Jeremy Camp?

Jeremy Camp è uno dei maggiori esponenti della musica cristiana contemporanea. Suo padre, pastore della Harvest Chapel gli ha insegnato a suonare la chitarra e da questa sua passione ne è nato un mestiere. Ad oggi ha pubblicato 12 album e ottenuto numerosi riconoscimenti.

Tra i suoi successi più grandi, ricordiamo sicuramente I still believe (titolo omonimo del libro), brano che ha cantato in concerto dopo la morte di Melissa ed ispirato alle parole scritte nella lettera della moglie, “Understand”, “Walk By Faith”, “Take You Back” e “Lay Down My Pride”,  che hanno lasciato un segno nella musica cristiana.

 


Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram