Sab. Mar 18th, 2023
selfie con maria de filippi in camera ardente

Come immaginabile, sono state migliaia le persone presentatesi alla camera ardente allestita presso la sala della Protomoteca in Campidoglio per l’ultimo saluto a Maurizio Costanzo, scomparso venerdì 24 febbraio 2023 all’età di 84 anni.

Ovviamente, in prima fila assieme al figlio adottivo della coppia Gabriele e agli altri due figli Saverio e Camilla, nati dalla relazione di Maurizio Costanzo con la giornalista Flaminia Morandi, c’era Maria De Filippi.

In completo e con gli occhiali neri, ha cercato il più possibile di consolare il figlio Gabriele e di mantenere una compostezza – dimostrandosi ancora una volta per quello che è: una grandissima signora.

Arrivata da un ingresso laterale, la De Filippi ha osservato il flusso di persone che arriva in omaggio al marito.

Come sottolineato dal sindaco di Roma Roberto Gualtieri, d’altra parte, grande è stata la partecipazione della cittadinanza:

“C’è un omaggio commovente dei romani e delle romane a un gigante della televisione della cultura e del giornalismo come Maurizio Costanzo, che era anche un uomo di straordinaria professionalità e umanità. Una persona molto dolce e simpatica, un professionista inarrivabile. La reazione così diffusa nella città prova quanto sia una persona a cui tutti noi dobbiamo molto e alla quale Roma renderà omaggio adeguatamente. Ora c’è da parte di Roma un abbraccio collettivo per lui, per i famigliari e chi gli ha voluto bene”.

E se è evidente e giustificato il grande affetto nei confronti di Maurizio Costanzo, fanno ben più discutere le immagini dei cittadini che – nell’atto di porre le condoglianze alla De Filippi – si sono fermati per chiedere un selfie.

Immagini quasi distopiche, cui fanno da contraltare la reazione pacata della De Filippi – che s’è gentilmente prestata, mostrando una umanità al di sopra del comune.

Tanti anche i vip presenti, ma vogliamo ricordare in questa sede – a fianco delle immagini dei cittadini alla ricerca di un selfie anche dinnanzi alla morte – le tenere parole di Lino Banfi, reduce dalla perdita della moglie:

“Gira un video in questi giorni degli anni ’90 in cui con Maurizio facevamo i vecchietti e scherzavamo sulla nostra età. In questi casi la cosa migliore è fare il comico sennò piangiamo tutti. Mia moglie e Maurizio se ne sono andati quasi contemporaneamente. Lui con la sua galanteria ha fatto passare prima Lucia. Ora staranno insieme“.


Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram