I cacciatori del cielo, qual è la storia vera di Francesco Baracca?

20 Luglio 2023 Off Di anastasia.r
I cacciatori del cielo, qual è la storia vera di Francesco Baracca?

I cacciatori del cielo è il titolo del nuovo docu-film interpretato da Giuseppe Fiorello il cui protagonista è Francesco Baracca, asso dell’aviazione. Ma esattamente, qual è la sua vera storia? Qui di seguito proveremo a rispondere a tale domanda.

I cacciatori del cielo, la vera storia di Francesco Baracca

In occasione del Centenario della Costituzione dell’Aeronautica Militare è stato realizzato un docu-film basato sulla reale storia dell’asso dell’aviazione ovvero Francesco Baracca interpretato dal bravissimo Giuseppe Fiorello.

Ma esattamente, chi era Francesco Baracca e qual è la sua storia? A tali domande è possibile rispondere rivelando che Baracca era un pilota del Regio Esercito e prima di diventare aviatore era al Piemonte Cavalleria. Proprio per i suoi meriti è stato prima promosso capitano e poi maggiore assumendo anche il comando della 91a Squadriglia ovvero la “Squadriglia degli assi”. Baracca era romagnolo e appartenente ad un’ottima famiglia. Era una persona colta e affascinante, coraggiosa e allo stesso tempo istintiva. Tra i piloti italiani della Grande Guerra è stato quello che è riuscito ad ottenere il maggior numero di vittorie aeree. E nello specifico stiamo parlando di 34 vittorie nei combattimenti aerei.

Nello specifico nel 1907 ha fatto ingresso all’Accademia Militare di Modena dalla quale è poi uscito con il grado di sottotenente. Nel 1910 invece ha fatto il suo ingresso come ufficiale di carriera nel Reggimento di Cavalleria ‘Piemonte Reale’. E’ stato durante tali anni che Baracca ha preso una decisione molto importante ovvero quella di diventare pilota, motivo per il quale ha iniziato a frequentare la scuola di pilotaggio di Remis presente in Francia. Il primo brevetto è arrivato nel 1912.

Come affermato poc’anzi diverse sono state poi le vittorie aeree ottenute ma purtroppo la sua storia non si è conclusa nel migliore dei modi. Baracca infatti è morto a soli 30 anni in seguito a quanto accaduto il 19 giugno del 1918 quando il suo aereo è stato abbattuto da un biplano austriaco. Il suo corpo è stato poi ritrovato quattro giorni dopo. E proprio la sua morte ha suscitato nell’intero Paese grande commozione.

Le informazioni sulla docu-serie

Il docu-film ‘I cacciatori del cielo’ è stato diretto da Mario Vitale e scritto da Pietro Calderoni e Valter Lupo con la consulenza storica di Paolo Varriale.  Oltre al racconto delle imprese compiute nei cieli viene anche raccontato l’uomo che è stato Francesco Baracca. Un uomo molto apprezzato dalle donne anche se il suo cuore è sempre appartenuto a Noreina Cristofoli ovvero una cantante lirica morta nel 1978, ed interpretata da Claudia Vismara, che è sempre rimasta legata al ricordo del maggiore. Il loro infatti è stato un vero e proprio colpo di fulmine.

Importante è inoltre precisare che nel docu-film sono presenti filmati di repertorio, testimonianze affidate agli attori e brevi scene di animazione. E quindi viene mischiata la verità storica alla fiction. Accanto a Giuseppe Fiorello e Claudia Vismara vi sono attori come Luciano Scarpa e Andrea Bosca.