Lion – La strada verso casa come finisce? È basato su una storia vera?

4 Settembre 2023 Off Di Alessia D'Anna
Lion – La strada verso casa come finisce? È basato su una storia vera?

“Lion – La Strada Verso Casa” è un film del 2016 diretto da Garth Davis e basato su una storia vera. La sceneggiatura è stata scritta da Luke Davies, mentre la colonna sonora è stata composta da Volker Bertelmann. Il film ha ottenuto sei nomination agli Oscar ed è stato acclamato per la sua trama avvincente, il cast eccezionale e la profondità emotiva.

Trama e cast del film Lion – La Strada Verso Casa

Saroo Brierley è un giovane indiano che si allontana involontariamente dalla sua famiglia e si trova a migliaia di chilometri da casa. La narrazione inizia con il giovane Saroo, accompagnato dal suo fratello maggiore, che si imbarca su un treno con la speranza di trovare lavoro. Tuttavia, il destino lo porta a perdersi e finisce nella caotica Calcutta, a migliaia di chilometri dalla sua città natale.

Saroo viene alla fine adottato da una coppia australiana. Cresce in Australia, ma il suo passato e la preoccupazione per la sua vera famiglia in India lo tormentano. Da adulto, Saroo intraprende un viaggio straordinario e usando Google Earth torna a casa e ritrova la sua mamma biologica.

La Storia Vera di Saroo Brierley

Saroo Brierley è nato nel 1981 a Ganesh Talai, una piccola città nel distretto di Khandwa, nello stato del Madhya Pradesh, India. A soli cinque anni, mentre viaggiava con suo fratello maggiore Guddu, Saroo si ritrovò accidentalmente su un treno notturno che lo portò lontano dalla sua famiglia. Al momento di scendere dal treno, si trovò a Calcutta, una metropoli distante migliaia di chilometri dalla sua casa. Senza conoscere la lingua locale e senza sapere il nome del suo villaggio d’origine, Saroo fu costretto a sopravvivere per le strade di Calcutta prima di essere accolto in un orfanotrofio.

Dopo essere stato adottato da una coppia australiana, John e Sue Brierley, Saroo crebbe in Australia. Tuttavia, nonostante la felicità della sua nuova vita, non dimenticò mai la sua famiglia biologica in India. Da adulto, Saroo iniziò a utilizzare Google Earth per esplorare le regioni dell’India e cercare di identificare il suo villaggio natale. Dopo anni di ricerche, nel 2011, finalmente riuscì a individuare Khandwa, la sua città natale, e si riunì con sua madre biologica, Fatima, e il resto della sua famiglia.