Gio. Gen 11th, 2024

Il film “L’Accusa” diretto da Yvan Attal e con la partecipazione di Charlotte Gainsbourg, andrà questa sera in onda su Rai 3. Questa pellicola rappresenta un cambiamento di genere per Yvan Attal, noto per le sue commedie romantiche. Scopriamo come finisce e se è basato su una storia vera.

La trama del film L’Accusa

La storia ruota attorno alla famiglia Farel, apparentemente perfetta, composta da Jean Farel (interpretato da Pierre Arditi), rispettato opinionista, Claire (Charlotte Gainsbourg), saggista e femminista, e il figlio modello Alexandre (Ben Attal).

La vita agiata della coppia viene sconvolta quando Alexandre, al ritorno a Parigi, viene accusato di stupro da Mila (Suzanne Jouannette), figlia dell’amante della madre. Inizia così una spirale di menzogne, rivelazioni e verità negate che porterà alla distruzione della famiglia Farel.

Yvan Attal, anche sceneggiatore insieme a Yael Langmann, guida un cast che include Ben Attal, Laetitia Endo, Mathieu Kassovitz, Camille Razat e Pierre Arditi.

L’accusa, a cosa si è ispirato il regista?

L’accusa è di provenienza letteraria ma non basato su una storia vera. La sceneggiatura del film è tratta dal libro “Le Cose Umane” di Karine Tuil, vincitore di importanti premi letterari e basato su una storia vera di stupro avvenuta nell’Università di Stanford nel 2016.

I Farel sono una coppia di potere. Jean, rispettato giornalista, presenta da oltre trent’anni un famoso programma politico alla televisione; Claire è un’intellettuale nota per il suo impegno femminista. Il figlio, Alexandre, frequenta una prestigiosa università americana. Tutto sembra funzionare alla perfezione per loro.

Ma un’accusa di stupro sconvolgerà questa impeccabile costruzione sociale. Il sesso e la volontà di distruzione sono il cuore di questo romanzo che mette a nudo le dinamiche impietose della macchina giudiziaria e indaga il mondo contemporaneo, i suoi impulsi, le voglie e le paure. Chi è davvero sicuro di non finire un giorno preso in un simile ingranaggio


Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News