Black Box – La scatola nera è basato su una storia vera? Come finisce? La spiegazione del finale

23 Gennaio 2024 Off Di Alessia D'Anna
Black Box – La scatola nera è basato su una storia vera? Come finisce? La spiegazione del finale

Il film “Black Box – La Scatola Nera”, diretto da Yann Gozlan nel 2021, è la storia di un’indagine su un tragico incidente aereo del volo Dubai-Parigi a Bellevaux, nelle Alpi dell’Alta Savoia.  Scopriamo trama finale e se il film è ispirato ad una storia vera.

La trama di Black Box – La scatola Nera

Matthieu inizia a indagare quando scompare il suo superiore Victor Pollock. La sua attenzione si sposta verso il capo dell’azienda Pegase Security, Xavier Renaud, e Victor Pollock stesso. In questo contesto, il film mette in evidenza la complessità delle relazioni personali, poiché il coinvolgimento di Noémie nella vicenda crea fratture nel matrimonio di Matthieu. Il gesto di rubare una relazione tecnica dal PC di Noémie si rivela cruciale per il proseguimento dell’indagine.

Matthieu, isolato e trascurato dai colleghi, mette a repentaglio la sua salute mentale per scoprire la verità. La sua passione per l’indagine lo porta a un trasferimento disciplinare e ad affrontare sfide personali. Nel frattempo, emerge il sospetto che le reti informatiche dell’aereo siano state hackerate, portando Matthieu a sospettare di Xavier Renaud e Victor Pollock.

Matthieu si confronta con il ricercatore di sicurezza informatica David Keller, cercando risposte. I sospetti di un hacking si intensificano, soprattutto quando Matthieu crede di aver individuato David tra i passeggeri del volo attraverso i video sui social network.

Come finisce il film

Verso il finale, Matthieu scopre che Victor Pollock aveva alterato registrazioni audio, e ciò lo conduce a una scoperta sconvolgente. Una vera registrazione della scatola nera emerge dal fondo di uno stagno, confermando un hacking andato male. Victor e Xavier erano complici di una lunga frode, costringendo Victor a falsificare le scatole nere. L’agente muore in un incidente sospetto, apparentemente causato da un hackeraggio dell’auto, dopo aver inviato le prove incriminanti.

Il film si conclude con Xavier Renaud che, durante una presentazione pubblica, viene accusato da Noémie, che trasmette il video di Victor Pollock confessare la frode. Renaud viene arrestato, ristabilendo la giustizia e rivelando la verità dietro al disastro aereo.

Film tratto da una storia vera?

Il film in questione evoca suggestioni e tematiche affini al Caso Sutter-Bozano, un evento storico che ha coinvolto un approfondimento accurato alla ricerca della verità. Entrambi gli scenari si sviluppano attorno all’analisi meticolosa dei dettagli e affrontano il confronto con le potenti lobby. Questi contesti paralleli ci conducono a riflettere sulla complessità della lotta per la verità, una battaglia che si rivela non solo impegnativa ma anche di vitale importanza.