Calcutta rompe il silenzio sulla violenza sulle donne nella musica: artisti contro Morgan

10 Luglio 2024 Off Di KatiaDiLuna
Calcutta rompe il silenzio sulla violenza sulle donne nella musica: artisti contro Morgan

Il cantautore racconta la violenza subita dalle donne nella musica: artisti contro Morgan

Il mondo della musica è spesso visto come fantastico da diverse persone. Spesso immaginano gli artisti come ricchi di soddisfazioni, premi, una vita perennemente in viaggio, amati da tanti fan. Molto spesso però non si parla dei retroscena che si celano dietro a questo mondo, uno di questi è proprio la violenza in particolare sulle donne. Ad aprire il vaso di pandora pensa Calcutta, al secolo Edoardo D’Erme, con una Instagram Stories, in cui racconta della vicenda che ha coinvolto la sua fidanzata Angelica Schiatti, vittima di stalking per quattro anni da parte di un artista (oggi facente parte della Warner Music).

“Warner Music ha deciso di offrire un contratto a questo persecutore, nonostante fosse a conoscenza dei fatti” esordisce così Calcutta. “Per questo mi sembra giusto interrompere ogni mio possibile rapporto lavorativo con questa etichetta” prosegue l’artista di Latina. “Le canzoni che scrivo non saranno più disponibili per gli/le interpreti del loro roster e tutti i suoi dipendenti non saranno più i benvenuti nei miei concerti” continua Calcutta. “Non sarà un piacere nemmeno incotrarli per strada sinceramente, perché chi si comporta così, restando in silenzio ai miei occhi è complice” conclude Calcutta.

A quel punto, diverse artiste famose si schierano dalla parte di Calcutta e la sua fidanzata Angelica Schiatti. Tra queste c’è anche Annalisa che commenta: “Ho appena saputo dei fatti di Angelica e il suo persecutore, di cui non ho nemmeno voglia di scrivere il nome. Totale solidarietà a lei e a Calcutta. Mi auguro che la giustizia faccia davvero il suo corso per una volta, invece di abbandonare chi deve essere protetto e tutelato, mentre chi andrebbe punito continua, tra le altre cose calcare i palcoscenici di vario genere, godendo indisturbato spazio d’azione. E ora sappiamo, che sta anche a noi negarglielo. Angelica e per tutte, basta”.

Anche Emma Marrone ha fa sentire la sua voce su Instagram: “Bisognava prendere provvedimenti seri già al “fr** di m***a” urlato dal palco, ma molti è convenuto tacere anzi dare altro spazio a questo “grande artista”. Eh si. Sono anni che in molti lo idolatrano e lo difendono come se la sua “conoscenza” artistica lo legittimasse a dire e a compiere qualsiasi atto. Sostengo e stimo Angelica e verso tutte le donne che hanno purtroppo a che fare con questi soggetti. In un mondo pieno di “Morgan” siate Calcutta”.

Oltre ad Emma e Annalisa, anche Elisa, Noemi, Tommaso Paradiso, Levante, Angelina Mango, Marco Mengoni, Elodie, Ermal Meta, Diodato, Rose Villain, Alessandra Amoroso, Baby K, Clara e molti altri artisti si mostrano solidali verso ia collega Angelica Schiatti

 

 

 

 


Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Instagram
Clicca qui per seguire NonSolo.TV su Google News