Uomini e Donne, Oggi: Nilufar Addati in lacrime

12 Marzo 2018 Off Di Sara Fonte
Uomini e Donne, Oggi: Nilufar Addati in lacrime

Arrivano i primi corteggiatori per Tina Cipollari

La settimana di Uomini e Donne inizia con una nuova puntata del Trono Classico, talk show condotto da Maria De Filippi su Canale 5, da lunedì a venerdì alle 14.45

La conduttrice mostra un video-messaggio di Gemma Galgani, la dama vorrebbe diventare la nuova opinionista del Trono Classico ora che anche Tina Cipollari è una tronista. Subito dopo arrivano alcuni corteggiatori per la Cipollari, molti dei quali molto giovani. La cosa sorprende molto Tina, infatti chiedo loro quanti anni abbiano.

Si passa poi a Sara Affi Fella, dopo la scorsa registrazione la tronista ha raggiunto Luigi in camerino. Il corteggiatore era uscito dopo aver visto il suo bacio con Lorenzo. I due parlano un po’ ma lui fa sapere di non voler tornare a corteggiarla.

Luigi oggi si presenta in puntata, lui stesso fa sapere di essere tornato perché prova dei sentimenti per Sara, anche se non vuole più dimostrarle altro. Riccardo visibilmente infastidito raggiunge Sara per dirle che non ha apprezzato il fatto che lei abbia dato poca importanza al loro bacio. La tronista si mostra infastidita dal suo atteggiamento.

Si vede poi l’esterna di Sara e Nicolò Fabbri. Il corteggiatore la va a prendere e la porta a casa sua, dove sembrano molto vicini. In studio Nicolò riceve molte critiche e accuse, la tronista svela però di aver fatto due esterne con lui.

Perché Nilufar Addati scoppia a piangere?

Si passa a Nilufar Addati, la tronista si è recata in hotel da Lorenzo. In puntata il corteggiatore ammette di provare interesse per la tronista. Intanto, Giordano Mazzocchi e Nicolò Ferrari non hanno gradito il comportamento di Nilufar, per questo decidono di eliminarsi. La tronista scoppia a piangere, vorrebbe godersi questa esperienza nel modo migliore ma non sembra riuscirci.

Sara Fonte


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui