Elga Enardu difende Serena: “Querelo tutti, Conversano? È un povero sfigato”

14 Settembre 2019 Off Di Sara Fonte
Elga Enardu difende Serena: “Querelo tutti, Conversano? È un povero sfigato”

Elga Enardu prende provvedimenti legali per difendere la sorella Serena dagli insulti e dalle accuse, si scaglia contro Giovanni Conversano

Durante la prima puntata di Temptation Island Vip, su Instagram Giovanni Conversano si è scagliato duramente contro l’ex fidanzata Serena Enardu.

La Enardu sta partecipando al reality delle tentazioni insieme al compagno Pago. Al momento non sa ancora tutto ciò che il suo ex fidanzato ha detto contro di lei. Giovanni l’ha accusata di essere una traditrice, una persona poco rispettosa che non perde occasione per deludere e ferire gli altri.

Dopo le accuse di Conversano, Elga Enardu ha chiesto ai fan di ignorare le sue parole. La sorella di Serena non ha gradito il comportamento dell’ex cognato e di tutti coloro che hanno insultato la sorella ed è per questo che ha deciso di procedere per vie legali. All’Unione Sarda ha svelato: Querelo tutti, voglio fare giustizia e difendere la sua dignità in tribunale.”

La Enardu ha aggiunto: Ho tentato di abbassare i toni chiedendo di non commentare e ignorare le storie di quel povero sfigato che cerca ancora di grattare un po’ di visibilità grazie a Serena e non perde l’occasione di sfruttare ogni situazione, sia frivola o delicata”.

E ancora: “Tutto nasce dal video che riprende Serena in braccio al suo tentatore, Alessandro, che la butta in mare per una penitenza in un gioco del programma: immagini delle quali approfitta Conversano per farsi avanti, accusando mia sorella di averlo tradito quando invece è provato che il traditore è stato lui.

Elga Enardu pensa che Giovanni Conversano abbia esagerato nei confronti della sorella: “Non sono manifestazioni di pensiero. Quel che è successo è un abuso della parola che ferisce più di una coltellata. Mia sorella ha la libertà di verificare la solidità della sua relazione, ed è in nome di questa libertà che scendo in campo ora, difendendo nella sede idonea la dignità e reputazione di Serena, vittima di un’aggressione senza ragioni davanti alla quale non posso restare indifferente”.

Dopo Elga è intervenuto anche il suo avvocato. Questo è ciò che ha detto: “Stiamo raccogliendo tutti i messaggi, siamo preoccupati anche per l’effetto psicologico che possono avere su SerenaConsegneremo il fascicolo in tribunale, chi ha letto i messaggi capisce bene perché la famiglia ha deciso di agire e non passarci sopra”.

Sara Fonte


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui