Till Lindemann ha preso il Coronavirus: in terapia intensiva ma sta migliorando

27 Marzo 2020 Off Di Lorenzo Carbone
Till Lindemann ha preso il Coronavirus: in terapia intensiva ma sta migliorando

Till Lindemann, il famoso e amatissimo cantante del gruppo Metal Rammstein ha contratto il Coronavirus durante il suo ultimo tour in Russia, manifestando i tipici sintomi della malattia Covid-19, in particolar modo il cantante è stato colpito da una pesante forma di polmonite.

Lindemann, classe 1963, è uno dei cantanti più eclettici e di spettacolo dell’universo Industrial Metal, riuscendo spesso a creare spettacoli estremamente interessanti e che tenevano il pubblico letteralmente attaccato al palco. Il gruppo si è formato a Berlino nel 1993, quando al chitarrista Richard Kruspe, al bassista Oliver Riedel e al batterista Christoph Schneider si era unito proprio Lindemann come cantante, ex campione di nuoto (carriera che ha dovuto interrompere a causa di un brutto infortunio) scrittore di poesie e amico di Kruspe.

Le ultime notizie, soprattutto quelle date sul periodico tedesco Bild, hanno dichiarato che Till Lindemann ora non sia più in pericolo di vita e che presto potrebbe essere dimesso dal reparto di terapia intensiva.

La situazione Coronavirus, ancora una volta, dimostra quanto possa essere pericolosa non solo per le persone di una certa età, ma per ogni soggetto che può essere esposto a tale agente patogeno.

Tutta la redazione di Nonsolo.tv si stringe intorno alla famiglia del cantante e a tutti coloro che stanno patendo a causa di questo nemico invisibile

Lorenzo Carbone


Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Seguici anche su Instagram cliccando qui e su Google News cliccando qui